Doveva vincere Antonio Cairoli. Servivano 50 punti per riaprire definitivamente il Mondiale e portarsi a meno 12 dal leader infortunato Jeffrey Herlings. Detto e fatto. Il campione del mondo in carica sfrutta pienamente l’occasione e fa bottino pieno. Dopo aver fallito la pole position ieri, il fuoriclasse siciliano impone la sua superiorità. Partenza a razzo e dominio totale: Tonino diventa imprendibile dal primo all’ultimo metro. Si lotta alle sue spalle. Romain Febvre tenta di resistere al ritmo forsennato della KTM numero 222, ma scivola e lascia via libera a Clement Desalle. Il belga della Kawasaki comprende in fretta l’antifona e si accontenta del secondo posto. Terza piazza per il sorprendente Max Anstie, nonostante lo spauracchio per una caduta all’ultima tornata. Il derby di Francia si ripropone ad Ottobiano e vede la rivincita di Gautier Paulin ai danni di Febvre. Sesto Tim Gajser, autore di una gran rimonta. In gara 2 non cambia troppo lo spartito. Cairoli scatta bene ed infila rapidamente Kevin Strijbos involandosi verso il successo. L’unica nota stonata è la scivolata dopo una manciata di minuti. Poco male: ripartenza lampo e rimonta inesorabile e suon di giri record verso la prima posizione occupata temporaneamente da un sontuoso Tim Gajser. Lo sloveno lotta come può, ma il gap tra la sua Honda e la KTM del siciliano è troppo ampio per poter essere colmato dalla sua guida. Tonino fugge via, lasciandosi alle sue spalle l’ex campione del mondo ed il rimontante Gautier Paulin. Disastrosa la gara di Clement Desalle, scivolato malamente a metà corsa e finito indietro.

In MX2 fa notizia la rimonta di Jorge Prado in classifica generale ai danni del compagno Pauls Jonass. Lo spagnolo conquista un secondo ed un primo posto nelle due manche disputate ad Ottobiano. Risultati che gli consegnano anche la vittoria del GP. Il leader del Mondiale, invece, conquista due terze piazze e limita i danni, senza offrire mai sensazioni positive. Continua a stupire lo statunitense Thomas Covington, primo e quarto. Alti e bassi per Thomas Olsen, quinto e secondo. In classifica generale, comanda ancora Jonass, ma il rivale spagnolo è lontano solamente 9 punti. La lotta per il titolo si fa incandescente.

WMX: VINCE NANCY VD VEN– Kiara Fontanesi non riesce a ripetersi nella gara-2 sul circuito amico di Ottobiano: la campionessa del mondo in carica chiude al terzo posto a 14” dalla vincitrice, lamentandosi più volte delle condizioni della pista (scivolosa e dura, è stata sistemata dopo la MXGP) e non trovandosi a suo agio nella seconda manche. Vittoria per Nancy van de Ven, che precede di soli nove decimi Courtney Duncan, vincitrice del GP: solo quarta Papenmeier. La classifica ora vede la Duncan guidare con 184 punti, +21 su Fontanesi e Vd Ven, e +23 sulla tedesca.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *