In questo weekend il Mondiale motocross corre a Uddevalla (Svezia), su una pista decisamente complessa, che ha regalato spesso emozioni: Antonio Cairoli non apprezza particolarmente il tracciato scandinavo, nonostante abbia vinto tre dei 7 GP (e 9 manches) disputati qui nella sua carriera in MXGP.

Questo perchè Uddevalla gli ha regalato tante soddisfazioni, ma anche una delle giornate più brutte della sua carriera: nel 2012, Tony chiuse il GP svedese con un doppio zero, dovendosi ritirare per la rottura dei raggi di una ruota (gara-1) a causa di un sasso e perchè rimase bloccato nel fango (generato dalla forte pioggia) in gara-2.

Una giornata da dimenticare, che si completò con la perdita della tabella rossa a vantaggio di Clement Desalle: da lì, però, partì la striscia di 7 vittorie di GP consecutive (13 successi di manche) che portò al titolo iridato del #222!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *