Nessun rimpianto, nessun rimorso. In molti si sono chiesti se a Nico Rosberg sarebbe mancata la Formula 1 dopo il sorprendente ritiro annunciato dopo la conquista del titolo iridato a fine 2016. Il campione del mondo in carica ha dimostrato con i fatti di non aver intenzione di tornare sui suoi passi. Nel corso dell’estate si erano rincorse le voci di un clamoroso ritorno nella massima categoria, addirittura in Ferrari. Persino il suo ex team manager in Mercedes Toto Wolff aveva affermato di non escludere un ripensamento da parte del figlio d’arte. Si era persino parlato di un approdo in Formula E nel team che la scuderia di Stoccarda allestirà nel 2019. Ed invece, nel giro di due giorni, Nico ha fatto chiarezza. Lo ha fatto con il suo stile, silenzioso, in punta di piedi, senza voler dare troppo nell’occhio. Prima ha annunciato l’inizio del lavoro da manager per l’amico Robert Kubica, con l’obiettivo di far tornare a correre in F1 il polacco dopo l’incidente di 6 anni fa. Oggi, attraverso un video su You Tube ha informato i propri fans di essere diventato padre per la seconda volta. Insomma, in un solo colpo Rosberg ha fugato ogni dubbio sul proprio futuro. Un futuro che lo vedrà padre impegnato con le sue due bimbe ed agente a disposizione dei piloti di F1. In fondo, proprio il trentaduenne tedesco aveva annunciato l’intenzione di non perdere totalmente di vista il mondo dei motori, ma osservandolo da un’altra angolazione. Non più top driver affamato di vittoria, ma riferimento per gli altri. Lui stesso aveva affermato di vedersi tra qualche anno come team manager al servizio di giovani piloti in rampa di lancio. Per ora, questo traguardo sembra ancora lontano, anche se il futuro di Nico pare già ben avviato e definito, come uomo d’affari, marito e padre. L’ennesima dimostrazione di una consapevolezza di sé stesso e dei propri mezzi ben superiore a quella di un semplice pilota di F1.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *