Dai festeggiamenti alla rabbia, dal trionfo al mezzo (o completo?) ”furto” subito: Kiara Fontanesi era al settimo cielo per aver trionfato nella gara-1 dell’ultima tappa del Mondiale WMX a Villars sous Ecot, ma due ore dopo ecco l’amara doccia fredda che va a riscrivere la classifica della manche e del Mondiale, portando l’azzurra dal -2 originario dalla leader della generale (van de Ven) al -6 attuale.

Succede tutto all’improvviso, nella più classica delle follie di fine estate: la giuria decide di cancellare gli ultimi due giri, quelli in cui Kiara aveva sfruttato un clima da lupi (”sembrava di essere sul ghiaccio”) per fare la differenza (”ho guidato nel modo più pulito possibile”) e staccare tutte con un ritmo allucinante e insostenibile per le avversarie, schivando le insidie della pioggia e della grandine cadute sul tracciato (e decisive per far cadere molte atlete, come racconterà Kiara nel post-gara: ”Mi sono trovata sopra la salita un groviglio di piloti e moto, ho allargato la traiettoria e sono rimasta in piedi per miracolo: Duncan è caduta e ho stravinto la manche”) negli ultimi cinque minuti di gara e conquistando un margine di 26” su Nancy van de Ven, che l’aveva portata a due punti dall’olandese nella generale.

Poi però, ecco il ribaltone, dettato probabilmente da un ricorso avversario: la giuria cancella gli ultimi due giri, riscrive totalmente la classifica e va a stravolgerla. Gara-1 viene così vinta dalla neozelandese Duncan, che al termine del 10° giro si trovava in testa con 12” su Kiara Fontanesi e 24” sull’olandese Nancy van de Ven: un’assurdità che va a scombinare la classifica iridata alla vigilia dell’ultima manche della stagione.

Dopo questo cambiamento di fronte (e chissà se ci sarà un ricorso di Yamaha e della Fontanesi), il Mondiale WMX è guidato proprio dalla Duncan con 216 punti, e alle sue spalle ci sono van de Ven a 213 punti e Kiara Fontanesi a 210pti: l’azzurra si trova dunque a -6 dal titolo, e domani dovrà tirare a tutta potenza durante gara-2, che scatta alle 9.45 sul tracciato francese. Kiara darà tutto ciò che ha e sicuramente avrà una motivazione maggiore dopo questo furto inspiegabile (non si è mai visto nulla del genere nel motorsport, i risultati erano stati comunicati e omologati a qualche minuti dal termine della gara), ma deve vincere e sperare che Duncan arrivi quarta o peggio a Villars sous Ecot.

Insomma, serviranno l’impresa e un pizzico di fortuna, ma tutti quanti faremo il tifo per la nostra atleta, che a 24 anni insegue il 5° Mondiale dopo i quattro consecutivi vinti dal 2012 al 2015.

2 commenti

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] italiana, grazie al cambio d’idea della giuria (che, nel giro di cinque ore, le aveva prima tolto e poi riassegnato il meritato successo in gara-1), Kiara Fontanesi ottiene la gioia più grande, […]

  2. […] vedersi strappare la vittoria ”a tavolino” dalla Duncan per la decisione dei giurati di cancellare gli ultimi due giri, ma ora il risultato viene nuovamente cambiato: ”dopo aver riesaminato le immagini”, si […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *