Pioggia battente per metà gara, fango e tantissimi solchi: gara-2 della MXGP va inserita tra le manches più epiche di questo campionato, e ha il suo vincitore in Jeffrey Herlings, nuovamente superlativo in questo finale di stagione. L’olandese di KTM Factory Racing trionfa a Villars sous Ecot dopo aver rimontato in seguito a una caduta e dopo un bellissimo duello con Max Anstie, che proprio non voleva saperne di lasciare il successo al #84.
 
Sorpassi, controsorpassi e rischi-cadute che premiano Herlings, che strappa la vittoria nel GP a Tim Gajser #243, 3° in gara-2 e staccato di 36”: lo sloveno precede Febvre, mentre Antonio Cairoli (che conquista il premio holeshot, 15 in totale) si ritira a 8 giri dal termine dopo una caduta. Un ritiro che accorcia di netto il suo vantaggio su Herlings, ma poco cambia, dato che Tony aveva già vinto il titolo: nella classifica generale finale, Cairoli ha 722 punti, e precede di 50 lunghezze Herlings e di 120 Gautier Paulin, 3° in campionato.
 
Il motocross tornerà (chiudendo la stagione) il 1° ottobre con l’attesissimo Mx of Nations di Matterley Basin, nel quale Italia Team schiererà Cairoli (MXGP), Cervellin (MX2) e Alessandro Lupino (Open).
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *