Una semplice formalità: in molti la pensavano così, e avevano ragione. Dopo pochi minuti di visite mediche, è arrivato l’ok ufficiale dei medici della Dorna alla partecipazione di Valentino Rossi alle prove libere di Aragon. Il Dottore completa così il suo recupero-lampo, e sarà in pista sul tracciato spagnolo a 22 giorni dalla brutta frattura a tibia e perone e dall’operazione sostenuta a Rimini. VR46 farà un test ”vero” su un circuito molto esigente col fisico, e se dopo le libere non avrà tanto dolore, allora correrà tranquillamente nella gara di domenica, cercando di limitare i danni e tentare di mantenere aperta una porticina verso il podio del Mondiale MotoGP.
1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] indecifrabile, con un grande deluso di giornata: Valentino Rossi continua a faticare dopo il rientro in tempi record, ed è 20° e staccato di 2”. Il Dottore si mette dietro solo quattro piloti, […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *