Gara di gruppo, volata finale amministrata con la freddezza dei grandi e un pizzico di cattiveria agonistica (vedi alla voce cambi di direzione) e… vittoria: la Moto3 vede trionfare ancora Joan Mir, che conquista l’ottavo successo stagionale ed entra nella storia della categoria. Mai nessun pilota aveva vinto così tanto in una stagione, e il giovane spagnolo ricorda il primo Dani Pedrosa: dietro di lui, in mezzo decimo, ecco Fabio Di Giannantonio ed Enea Bastianini. Aron Canet Barbero chiude 5°, Romano Fenati è 10° a un secondo: risultati che di fatto mettono il Mondiale nelle mani di Mir, che vola a 271pti e ha 80 lunghezze di vantaggio su Fenny e 98 su Canet.
 
Mancano infatti solo 4 gare al termine del Mondiale Moto3, e Mir può vincere il titolo già il 15 ottobre a Motegi.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *