Correrà con la maglia dell’Italia nonostante le condizioni fisiche non ottimali, dato che si era infortunato nel GP degli USA e ha saltato le gare di Assen e Villars sous Ecot, ma Michele Cervellin vuole dare tutto per la causa azzurra e aiutare Antonio Cairoli e Alessandro Lupino nella caccia al podio.

Il Motocross delle Nazioni di domenica (Matterley Basin), per il pilota legato a Honda dall’inizio della sua carriera e reduce da un campionato con luci e ombre nella MX2 (12° posto nella generale con 263pti, due quarti posti in Qatar e Italia come migliori risultati di manche), sarà importante sia a livello nazionale che a livello personale, come lui stesso ha spiegato in un’intervista rilasciata quest’oggi: ”È la terza volta che competo nell’MXoN, darò il 100% anche se la mia condizione fisica non è ottimale, sfruttando la nuova Honda CRF250RW e cercando di aiutare l’Italia a ottenere il podio. Questa, purtroppo, sarà la mia ultima gara con HRC, ma credo che sia un modo speciale per finire, anche perchè avendo Antonio Cairoli in squadra possiamo fare grandi cose”.

Insomma, oltre a gareggiare per l’Italia, Michele Cervellin cercherà di mettersi in mostra per trovare una moto nella MX2 2018: il suo futuro al momento è incerto, ma l’italiano ha talento e doti per restare nella categoria.

 

 

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] tanti rumours e le parole preoccupate dello stesso pilota italiano, che si stava prodigando per cercare una nuova moto, arriva il rinnovo a sorpresa per Michele […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *