Un autentico predestinato, che potrebbe fare grandi cose nella Moto3 nella prossima stagione, e ha dimostrato già di avere un grande talento: Dennis Foggia è la nuova speranza del Motomondiale italiano, e coi suoi 16 anni si candida a diventare uno dei grandi talenti del futuro.

Il giovane Dennis è nato il 7 gennaio a Roma (da qui il suo numero 71), e si è messo ampiamente in luce in questa stagione, non solo col debutto in Moto3 al posto dell’infortunato Darryn Binder a Brno (14°) e la prima gara col team VR46 ad Aragon, nella quale ha centrato un fantastico 8° posto, ma soprattutto con un grande successo in quello che è considerato il Mondiale junior Moto3.

Dennis, infatti, ha vinto autorevolmente il CEV (campionato spagnolo) Moto3 con due gare d’anticipo, diventando il terzo italiano di fila a trionfare (dopo Bulega e Dalla Porta), e dominando il campionato: per lui 3 vittorie e 7 podi in 10 gare, con 60pti di vantaggio sui rivali che non sono stati minimamente intaccati dall’ultima gara, chiusa alle spalle di Jaume Masia. E ora, dopo l’esordio col botto ad Aragon, Dennis Foggia è atteso dalla prima annata completa nel Motomondiale: correrà proprio per il team Sky VR46, affiancando Nicolò Bulega nel 2018 e puntando ”inizialmente alla top-10, e poi si vedrà”.

E chissà se The Rocket riuscirà a ripercorrere le orme del suo idolo, Valentino Rossi, e imporsi nella Moto3 e nelle classi superiori negli anni a venire…

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *