Una bella notizia per il mondo della SBK, che ritrova un campione del mondo: Kawasaki ha infatti annunciato in giornata l’ingaggio di Sylvain Guintoli, che correrà a Jerez (domenica) e Doha coi colori del team Puccetti Racing, effettuando il suo rientro ufficiale nel Mondiale Superbike.

Con questa mossa, Kawasaki ha sotto contratto tutti i campioni del mondo dal 2013 in poi (Sykes 2013 e Rea 2015-17 con Kawa, Guintoli 2014 con Aprilia), e inserisce all’interno del suo team un pilota dalla comprovata esperienza e dalla buonissima velocità, sempre affidabile nonostante i 35 anni. Guintoli lascia così la British Superbike e Suzuki, team con cui stava correndo nel campionato britannico (nel quale, per dire, c’è anche un certo Leon Haslam) e per cui aveva sostituito Rins in tre GP della MotoGP 2017 (massimo 15°) e fatto da collaudatore, iniziando una sfida complicata: il francese non ha mai guidato la verdona, e verrà ”buttato” sulla moto venerdì nelle libere di Jerez.

Guintoli ha commentato così il suo approdo in Kawasaki: ”Sono molto felice di tornare nel Mondiale Superbike per i due round finali della stagione. Jerez e Losail sono due circuiti fantastici, dove conservo grandi ricordi. Non vedo l’ora di provare la Kawasaki ZX-10R e vorrei ringraziare Kawasaki e Manuel Puccetti per questa grande opportunità”.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *