Ve l’avevamo anticipato nel nostro ultimo pezzo sul mercato-piloti del motocross, ma ora diventa ufficiale: Jordi Tixier resterà in MXGP anche nel 2018 e, dopo essere stato ufficialmente appiedato da Kawasaki (che sta perdendo la suggestione-Paturel, destinato ad approdare in MXGP, ma con una terza moto ufficiale Yamaha), si accasa in un nuovo team.

È stato lo stesso pilota ad annunciare la nascita del team BOS, che correrà con una KTM e avrà come prima guida il campione mondiale MX2 del 2014 (approfittò dell’infortunio di Herlings), al quale verosimilmente verrà affiancato presto un altro corridore: il team BOS nasce intorno alla Bos Suspension di Olivier Bossard, nota azienda produttrice di sospensioni che ha deciso di affiancare Tixier e autopromuovere il proprio prodotto gareggiando in prima persona nel Mondiale motocross.

Una scelta che viene spiegata così da Olivier Bossard: ”È giunto il tempo di superarci e costruire un team per promuovere Bos Suspension. Non saremo più fornitori, ma andremo in gara per dimostrare le nostre abilità e il dominio nel settore: i nostri prodotti sono conosciuti per la nostra tecnologia, affidabilità e prestazioni al servizio dei mezzi meccanici, ora vogliamo dimostrare che forcelle e ammortizzatori prodotti da BOS possono fare la differenza su ogni moto e nelle gare del motocross”.

Entusiasmo dunque, che traspare anche da Jordi Tixier, chiamato a rilanciarsi dopo un paio d’annate opache alla guida di una moto che verrà presentata ad EICMA: ”La motivazione della squadra mi ha convinto e fatto piacere. Ho già utilizzato le sospensioni di Bos durante l’ultimo anno di MX2, rimanendo impressionato dalla loro efficienza e sicurezza, ora realizzeremo una KTM per il 2018 e ho grandi motivazioni: voglio tornare a stare coi più forti, proveremo a sorprendere tutti!”.

 

3 commenti

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] a testarle personalmente nella MXGP: la scuderia francese aveva ingaggiato inizialmente il solo Jordi Tixier, salvo poi appassionarsi alla drammatica storia di Benoit Paturel, che rischiava di non trovare un […]

  2. […] dedicandosi all’Arenacross, mentre Benoit Paturel ha trovato il suo posto al sole in MXGP con KTM BOS Suspension e Arminas Jasikonis ha firmato (finalmente!) con Honda Assomotor. Restano ancora in bilico le […]

  3. […] nella categoria, che però sta pian piano riempiendo le caselle libere: dopo le ufficialità di Tixier nel team BOS e Guillod con KTM Standing Construct (che valuta se avere due piloti, in quel caso […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *