Probabilmente assisterà alla conquista del 4° Mondiale di Lewis Hamilton, ma Sebastian Vettel non vuole mollare fino all’ultimo metro del GP del Messico: sul circuito ”Hermanos Rodriguez”, è proprio Seb a centrare la pole con uno strepitoso 1.16.488, strappando in extremis la prima posizione nelle qualifiche a Max Verstappen.

L’olandese era stato il più veloce nel complesso delle prove, ma deve cedere a Vettel (50a pole) per soli 86 millesimi, e partirà secondo: 3° posto per Lewis Hamilton, che ”brucia” l’ultimo giro con un errore e finisce a quasi mezzo secondo, precedendo di pochi millesimi (24) Valtteri Bottas. 5° Kimi Raikkonen davanti a Ocon e a un irriconoscibile Daniel Ricciardo (staccato di un secondo), e completano la top-10 Hulkenberg, Sainz e Perez, con Alonso che ha problemi in Q2 e si qualifica come 14°, ma partirà ultimo in virtù delle 35 posizioni di penalità accumulate per l’ennesimo cedimento (nelle libere) della sua power unit. Problemi al motore anche per Hartley e Gasly, che non è neppure partito nelle qualifiche.

Domani alle 20 la gara, e chissà che Vettel non riesca nel miracolo di prolungare di un GP la conquista del 4° Mondiale per Lewis Hamilton.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *