Come di consueto, Jonathan Rea domina nettamente già nel primo giorno sul tracciato di Losail, teatro del GP del Qatar: Johnny è implacabile, vuole il record di vittorie in una stagione SBK e sembra avere tutte le carte in regola per ottenerlo, stando a quanto abbiamo visto quest’oggi.

Il britannico della Kawasaki domina già nella FP1, stampando il crono di 1.57.666 e infliggendo distacchi monstre agli avversari: Sykes è a quasi sette decimi (+0.689), Davies (altro duellante per il 2° posto iridato) a 1”013, con Lowes, Van der Mark e Laverty dietro al ducatista, e Melandri 9°.

L’italiano fatica, e si migliora solo in parte nelle FP2 disputate sul tracciato nel bel mezzo del deserto qatariota: guida ancora Rea, che è l’unico a non migliorarsi e piazza un 1.57.843 (nel combinato, guida con tre decimi sugli altri), precedendo Alex Lowes di 82 millesimi e Tom Sykes di 122. Segue Davies, con Melandri 7°, e Sykes manda anche arrosto un motore.

Insomma, tutto sembra portare al nuovo dominio di Jonathan Rea, che domani andrà a caccia della pole in una giornata intensa: via alle 14.20 con le FP3, poi dalle 16.30 la Superpole e alle 19 gara-1 sul tracciato di Losail.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *