Jonathan Rea non si accontenta mai: il Cannibale, che da oltre un mese ha festeggiato il titolo mondiale, ha conquistato la 15esima vittoria stagionale in Qatar, dominando gli altri piloti dal primo all’ultimo giro. Con questo successo, il 53esimo in carriera, ha superato un mito della Superbike, Troy Bayliss. Inoltre, in Qatar né lui né la Kawasaki erano mai riusciti a vincere una gara. Se sabato riuscirà a fare doppietta, il 30enne nordirlandese batterà il record di punti  detenuto dal texano Colin Edwards (Honda) risalente al 2002.

Brutta serata per la Yamaha, con entrambi i piloti costretti a dire addio alla gara prima del previsto: ne ha approfittato Marco Melandri, che ha chiuso in terza posizione (dietro a Chaz Davies), sfruttando le cadute di Michael van der Mark (che ha toccato il posteriore dell’incolpevole Tom Sykes, che ha concluso in sesta posizione)  e Alex Lowes.

Infine, da evidenziare la prova dei piloti Aprilia, con Laverty e Salvadori che hanno terminato la gara davanti a Sykes.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *