È già tempo di nuovi test in Moto2 e Moto3, a pochi giorni dalla prima sessione (due giorni) sulla pista spagnola di Jerez de la Frontera: stavolta è il Circuito Ricardo Tormo di Valencia, che ieri ha ospitato l’ultima gara del CEV (vinto da Dennis Foggia in Moto3, con Eric Granado campione Moto2), a ospitare i piloti delle due classi minori, fornendo interessanti indicazioni in ottica-2018. Ecco tutti i risultati di questo primo giorno di prove, si riprenderà domani.

MOTO2– Tre giorni di test e tre piloti diversi in testa: dopo Pecco Bagnaia e Miguel Oliveira, ecco svettare il terzo favorito al successo nel Mondiale 2018, quell’Alex Marquez che è atteso dalla definitiva crescita in quell’isola felice chiamata Marc VDS. Il fratello d’arte, che è rimasto fedele alla sua Kalex, stampa un 1.35.088 molto interessante, e si tiene dietro un Bagnaia sempre avvezzo alle zone alte della classifica: l’italiano dello Sky Racing Team VR46 chiude 2° a due decimi da AM73, con Luca Marini terzo. Tre Kalex in testa, e poi una KTM, che a sorpresa non è quella ufficiale e neppure quella di Sam Lowes: 4° posto per il talentino classe 2000 Iker Lecuona, compagno del britannico nel team CGBM Evolution, che si mette alle spalle Baldassarri e lo stesso Lowes. Segue Danny Kent (Speed Up), mentre Joan Mir continua a crescere (anche senza ingrassare, qui le sue parole di ieri) ed è 8° a 9 decimi dal miglior tempo. Il campione Moto3 impara in fretta e si tiene dietro Hector Barbera, mentre proseguono le difficoltà d’adattamento per Romano Fenati: l’italiano è 16° a 1”8 da Marquez, e chiude di fatto terzultimo.

MOTO3- Spagna al comando in Moto2, e Spagna al comando anche in Moto3: qui è Jorge Martin, che era cresciuto parecchio nel finale di stagione, a guidare la classifica con un ottimo 1.38.692. Il suo tempo gli consente di rifilare tre decimi ad Aron Canet (Estrella Galicia 0,0) e fa ben sperare il Team Gresini, che piazza anche Di Giannantonio al 5° posto: in mezzo ai due piloti di Gresini, oltre a Canet (favorito per il titolo), ecco Enea Bastianini (3°) e il rookie Alonso Lopez, passato con nonchalance dal CEV alle vere Moto3. Diggia, come gli piace farsi chiamare, precede Tatsuki Suzuki, Dalla Porta (in Leopard con Bastianini, i due sostituiscono Mir), Arbolino e Niccolò Antonelli (passato al team SIC58). Segue Can Oncu, uno dei due fratelli turchi che però correranno nel CEV con KTM Ajo: il ragazzo promette bene insomma, ed è 10° sui 14 piloti presenti. Mancano ancora tanti protagonisti della prossima stagione, e chissà che già domani non ci siano più piloti in pista.

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] la doppietta spagnola nella giornata di ieri, i nuovi test per Moto2 e Moto3 sul circuito ”Ricardo Tormo” di Valencia portano a un […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *