Ferrari vuole chiudere in bellezza la stagione del mancato Mondiale (con tantissimo rammarico), e dopo la vittoria di Interlagos, Sebastian Vettel conta di ripetersi anche negli Emirati Arabi e sulla pista di Yas Marina: il tedesco lo dimostra sin dalle prime prove libere, stampando il miglior tempo a fine sessione.

Vettel guida col crono di 1.39.006, andando a precedere Lewis Hamilton (+0.120) e Max Verstappen (+0.148), e staccando di parecchio gli altri: Raikkonen è 4° a mezzo secondo (ma ha girato per gran parte della sessione con dei sensori sulla vettura, per ricavare dati utili in ottica-2018), Bottas a sette decimi e il 6° (Perez) è già a 1”3 di svantaggio dal leader odierno. Sorprende il 7° posto di Fernando Alonso, ma ancor di più la 10a piazza di Daniel Ricciardo, che non è partito col piede giusto in questo weekend: nella prima sessione di libere abbiamo visto alcuni giovani piloti impegnati, con George Russell (campione GP3) che si piazza 11° con Force India e il nostro Antonio Giovinazzi 18° con Haas. Chiude il gruppone Brendon Hartley, 20° e ultimo a 3”579 nonostante sia stato il pilota più impegnato in pista con 34 tornate.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *