Il Consiglio mondiale della Federazione Internazionale dell’Automobile (Fia),  riunitosi a Parigi, ha ufficializzato la nascita di un nuovo campionato, il WTCR, nato dalla fusione tra WTCC e TCR International Series.  Non verrà più disputata la Fia European Touring Car Cup: il nuovo campionato prevede un massimo di ventisei iscrizioni, dando la precedenza ai partecipanti che hanno preso parte a TCR International e WTCC. Il WTCR assume i regolamenti tecnici TCR per due stagioni.

Niente team ufficiali, solo privati, con un minimo di due vetture per squadra con un costo di 150mila euro ad auto per team. In palio ci sarà il titolo Fia World Cup: si potrà aderire dal 15 dicembre al 30 gennaio 2018. Il calendario della nuova serie deve essere ancora ufficializzato, anche se si conosce il numero degli eventi (10) composti da tre gare a weekend per un totale di trenta.

Ecco il format:

Giorno 1: Prove libere 1 (30 min), Prove Libere 2 (30’), Qualifiche (30’), Gara 1 (la Top 10 acquisirà punti secondo la scala 27-20-17-14-12-10-8-6-4-2).

Giorno 2: Q1 (25’), Q2 (10’), Q3 (un giro singolo per la Top5),  Gara 2 (Top10 invertita secondo l’ordine della Q2, i primi dieci otterranno punti secondo la scala 25-18-15-12-10-8-6-4-2-1); Gara 3 (la griglia di partenza sarà determinata dall’ordine complessivo dopo la Q3, i primi dieci riceveranno punti secondo la scala 30-23-19-16-13-10-7-4-2-1).

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *