La notizia dello slittamento dell’annuncio da parte di Williams, che ufficializzerà la sua seconda guida a metà gennaio, sembrava dare nuova speranza a Robert Kubica, come vi avevamo annunciato ieri, e ora questa speranza diventa reale e assume contorni sempre più concreti: stando alle indiscrezioni odierne, il rinvio della decisione della scuderia britannica sarebbe dovuto proprio a nuove riflessioni sul pilota polacco, e anche al pensiero che un secco no alla favola-Kubica porterebbe un grande danno d’immagine al team.

Sirotkin era stato scelto per 15mln di buoni motivi (l’offerta del suo sponsor per garantirgli un contratto biennale) e sembrava vicino alla firma, ma ora Robert Kubica è tornato alla carica con una proposta allettante per il team e con l’aiuto del suo manager Nico Rosberg, che ha scelto di mettersi alla pari dello sfidante per il sedile e allettare Williams con una proposta economica: stando a quanto riportano la tv finlandese MTV e vari portali polacchi, si tratterebbe di 7mln di dollari per correre 7 gare, con la promessa che la scuderia di Grove potrà allontanare Kubica dopo quei GP qualora il suo rendimento non fosse convincente, e puntare su Sirotkin (che inizierebbe il 2018 da terzo pilota).

Williams starebbe considerando seriamente la proposta di Kubica e Rosberg (amici dai tempi delle serie inferiori), e dunque le carte si sono nuovamente rimescolate: la sensazione è che fino alla decisione definitiva succederà di tutto, e noi continueremo ad aggiornarvi su quella che, nel bene o nel male, è la storia della post-season.

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] neanche il supporto di Nico Rosberg ha reso possibile un ritorno di Robert Kubica nel circus della F1: il circus ormai non è più il […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *