Un annuncio improvviso per dare una grande notizia a tutti gli appassionati dei rally e del WRC: quando Citroen ha annunciato la line-up dei piloti per la stagione 2018 del Mondiale rally, nessuno si sarebbe aspettato di trovare al suo interno Sebastien Loeb, e invece ecco la sorpresa che ha fatto esultare i fan del mondo intero.

Il 9 volte vincitore del WRC rientra ufficialmente nel Mondiale rally, ma non per una stagione completa: Citroen ha infatti annunciato una particolarità nel team 2018, con Kris Meeke che sarà la prima guida e disputerà tutte le gare lottando per il Mondiale o per il podio iridato (dopo l’ottimo 2017), e una seconda vettura che verrà invece divisa tra Loeb e Craig Breen. L’irlandese correrà 10 prove su 13, mentre Loeb tornerà nei rally a 44 anni suonati (dopo aver vinto i titoli dal 2004 al 2012 e 78 gare) e disputerà le gare di Messico, Corsica e Catalogna: due prove sull’asfalto e una sullo sterrato, per un rientro soft ma comunque suggestivo, che andrà a congestionare la stagione del re dei rally.

Loeb, che non vince un rally dal 2013 (Argentina) e non corre nel WRC dal Rally Montecarlo 2015, aggiungerà infatti l’apparizione nel WRC a una stagione che lo vedrà partire dalla Dakar con Peugeot (6-20 gennaio) e proseguire poi col Mondiale Rallycross: il suo ritorno nei rally è un fulmine a ciel sereno, ma era stato preannunciato da svariati test sostenuti con la Citroen che andrà a guidare l’anno prossimo. Chissà che il buon Sebastien non riesca a togliersi delle soddisfazioni su una macchina che ha personalmente collaudato, e intanto il ritorno di Loeb presenta una certezza: al suo fianco ci sarà, come sempre, Daniel Elena, suo compagno di gare dal 1998.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *