Gli infortuni fanno spesso parte del gioco nel Mondiale motocross, e come spesso capita la MXGP vede qualche pilota andare ko già nella post-season: qualche giorno fa era andato ko in allenamento Kevin Strijbos, che si era rotto la clavicola mentre provava la sua nuova moto (la KTM del team Standing Construct) e dovrebbe tornare in tempo per la prima gara stagionale, e ora un altro pilota va ko.

Stiamo parlando di Valentin Guillod, che ha annunciato sul suo profilo Instagram di aver subito un brutto infortunio: lo svizzero, che doveva ripartire a sua volta da KTM Standing Construct per rilanciare la sua carriera, si è fratturato una gamba e dovrà stare fermo almeno un paio di mesi tra gesso e riabilitazione (i recuperi-lampo alla Rossi sono più complicati nel motocross). Il team Standing Construct, che rientrava nel Mondiale MXGP dopo un anno di stop, si trova così senza piloti durante la preparazione della stagione e forse non avrà Guillod nelle prime gare del 2018: una bella gatta da pelare per la squadra britannica, che dovrà sviluppare la moto con un traghettatore e gestire una situazione delicata.

E non è un bel momento neppure per i team clienti KTM: dopo la vicenda-Paturel, col licenziamento da KTM Bos Suspension e l’ingaggio di Bobryshev (che correrà sia in MXGP che nell’Arenacross), ora i due infortuni di Standing Construct.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *