Cambia il regolamento in LMP1: secondo quanto riportato dai colleghi di motorsport.com, i prototipi ibridi del Mondiale Endurance rischiano di non essere più i dominatori del campionato. FIA e ACO avrebbero infatti messo mano al nuovo regolamento, inserendo un BOP rilevante anche nella classe regina, nel tentativo di equilibrare e rendere più competitiva la lotta al campionato nella massima categoria.

Al fine di rendere più brillanti le prestazioni di BR, Rebellion, ByKolles e Ginetta (favorendo così la competitività con Yoyota TS050 Hybrid-Hybrid, i due enti avrebbero scelto di intervenire su vari parametri quali il peso (le TS050 dovranno pesare 45 kg in più rispetto alle endotermiche, ovvero, 878 Kg), il massimo livello di energia utilizzabile in un singolo giro e il massimo livello di carburante per ogni stint.

Per quanto riguarda quest’ultimo punto, ad esempio, le TS050 potranno imbarcare solamente 124,9 mj (a fronte di 210,9 delle altre) e, inoltre, durante uno stint, le Toyota potranno consumare solo 35,2 litri, contro i 52,9 a disposizione dei rivali. Stando ad alcune stime effettuate, queste differenze potrebbero fare la differenza in gara, tanto che la Toyota potrebbe stabilire 1″5 a giro di ritardo rispetto alle altre. La casa automobilistica giapponese avrebbe già fatto sapere di non gradire questi interventi nel regolamento, che sarebbero stati ideati esclusivamente al fine di attirare nuovi competitor privati nella classe LMP1.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *