Tre giorni di fuoco, tre giorni di interessanti prove cronometrate che ci hanno già fatto capire chi saranno gli sfidanti per il titolo della Moto2 2018 e hanno confermato le sensazioni che avevamo provato nei primissimi test di Jerez (post-season): nei primi due giorni di prove, il più veloce era stato il nostro Francesco Bagnaia con la Kalex griffata Sky Racing Team VR46, che però è stato superato da un sontuoso Alex Marquez proprio nel terzo e ultimo giorno di gare. Il fratello d’arte e pilota del team Estrella Galicia 0,0 Marc VDS si è migliorato di giorno in giorno, chiudendo con uno strepitoso 1.40.926 che è risultato imprendibile per tutti gli altri piloti. Alle sue spalle il già citato Pecco Bagnaia a 334/100, con Brad Binder terzo a 799 millesimi e Lorenzo Baldassarri quarto a 914 millesimi. Insomma, dei test a due velocità, dato che dopo i primi due (velocissimi rispetto agli altri) il combinato dei tempi vede tanti piloti a distanza ravvicinata. Vierge è 5° davanti a Oliveira (KTM), con Luca Marini 7° (1”088) e Mattia Pasini 8° (1”127) a precedere Hector Barbera: 12° posto per Joan Mir a 1”283, prosegue invece il calvario di Romano Fenati che è 23° a 1”642 dal leader. I test della Moto2 riprenderanno dal 6 all’8 marzo, sempre a Jerez.

I risultati dei test Moto2

MOTO3, TEST JEREZ: ARBOLINO IN TESTA A SORPRESA– Se in Moto2 guidano le Kalex, in Moto3 invece davanti c’è un sorprendente terzetto Honda: fino al secondo giorno di prove ufficiali, il leader era stato Enea Bastianini (Honda Leopard), il terzo giorno di prove invece ci regala la leadership di Tony Arbolino, che ha sostituito Romano Fenati sulla Honda del Team Marinelli Snipers e chiude con un ottimo 1.45.498. L’italiano precede di 132 millesimi Bastianini e di 287 Jorge Martin (Honda team Del Conca Gresini Moto3), con Dennis Foggia 4° e primo pilota dello Sky Racing Team VR46 in classifica. Foggia, che sarà un sicuro protagonista della Moto3 2018, chiude a 574 millesimi dal connazionale e precede Niccolò Antonelli (Honda SIC58 Squadre Corse) e Philipp Oettl. 8° Aron Canet con 621 millesimi di ritardo, e anche qui i prossimi test saranno il 6-8 marzo a Jerez.

I risultati dei test Moto3

2 commenti

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] Pecco, come procede lo sviluppo della moto 2018? Nei test di Jerez sei andato molto forte (qui il report dei test), venendo superato solo in extremis da Alex […]

  2. […] per il titolo Moto2 insieme ad Alex Marquez, Oliveira ed altri big della categoria (visti i grandi risultati ottenuti nei test), e poi approderà in MotoGP a prescindere dai […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *