Come confermare i risultati della manche di qualifica e iniziare al meglio la stagione 2018: Pauls Jonass onora nel migliore dei modi il suo numero 1 e trionfa nella prima manche disputata sul circuito argentino di Neuquen, coronando col successo la rimonta avvenuta dopo una brutta partenza. Il lettone è lento nello scatto, perde svariate posizioni e assiste alla grande partenza di Hunter Lawrence e Darian Sanayei: è proprio il portoricano a sprendere la testa della corsa dopo poche curve insieme alla sua Kawasaki, salvo poi soccombere all’attacco di Hunter Lawrence nei giri seguenti. L’australiano è in palla e vuole vincere, mentre Jonass rimonta pian piano arrivando subito al 3° posto e proseguendo la scalata nei giri seguenti: il lettore supera anche Sanayei, si porta negli scarichi del grande rivale e supera la sua Honda al primissimo tentativo. Dietro Jonass e Lawrence ci sarebbe proprio il portoricano, che però deve ritirarsi per un problema tecnico e lascia il 3° posto a Kjer Olsen, già positivo nella prova cronometrata di ieri.

E così Jonass si difende fino al traguardo, chiudendo da vincitore con 1”993 su Hunter Lawrence e 12”509 su Thomas Kjer Olsen (Husqvarna): 4° Ben Watson (Yamaha) dopo una gara positiva, che lo vede chiudere a 21”, e dopo di lui c’è un vuoto di 20” circa prima di trovare il pilota seguente. Henry Jacobi è 5° a sorpresa, precedendo Mewse, Beaton e il nostro Michele Cervellin (8° a 43”238), con Brylyakov e un deludente Covington a completare la top-10. Solo 15° Samuele Bernardini a 1’15”700, precedendo un deludente Jorge Prado: lo spagnolo era partito bene, trovandosi in 6a posizione dopo i primi giri, ma è crollato in seguito per una caduta e ha chiuso al 16° posto. Il suo Mondiale inizia decisamente male, ma ci saranno tante chances di rifarsi a partire dalla seconda manche, prevista per le 19.10 italiane: ritirato invece Morgan Lesiardo, nuovamente coinvolto in una caduta che l’ha tagliato fuori dalla corsa dopo che ieri era stato travolto da un altro pilota nella manche di qualifica.

La primissima classifica della MX2 vede dunque Jonass in testa con 25 punti davanti a Lawrence (22) e Olsen (20), e dopo la seconda manche sapremo chi conquisterà il primo GP stagionale.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *