A differenza della Moto2, che ha tre piloti più o meno sullo stesso livello, in Moto3 un favorito c’è eccome e risponde al nome e al cognome di Jorge Martin: il talentuoso pilota spagnolo, madrileño di 20 anni che a prima vista sembrerebbe più ”navigato”, è reduce da una stagione convincente, nella quale ha chiuso 4° con 196 punti e conquistato una vittoria e 9 podi complessivi.

Un pilota di sicuro affidamento, che tra l’altro è anche andato decisamente veloce nei test pre-season e ha tanta voglia di conquistarsi il suo posto al sole nel 2018: il favorito è Jorge Martin dunque, ma non mancano i rivali, tra cui spicca un pilota italiano. Stiamo parlando di Enea Bastianini, che dopo un paio d’anni d’apprendistato sembra aver raggiunto la maturazione necessaria per puntare al bersaglio grosso: non a caso Leopard Racing l’ha scelto per sostituire il campione in carica Joan Mir (approdato in Moto2), e se il mezzo fornito dal team sarà lo stesso del 2017, allora Enea potrà divertirsi e mettere in mostra tutto il talento che possiede. I primi segnali sono stati incoraggianti, coi dei buonissimi test, mentre è stato decisamente altalenante nelle prove pre-season Aron Canet: lo spagnolo era reduce da un sontuoso 2017 (3 vittorie e 3° posto iridato) e veniva da considerato da molti il favorito per il Mondiale 2018, ma non è stato costante nei test. Il campionato è un’altra cosa, e la battaglia per il titolo sembra destinata a svilupparsi tra lui, Martin e Bastianini.

Ma anche in Moto3 non mancano gli outsider e i piloti interessanti: Niccolò Antonelli ha sempre fatto vedere buone cose, e ora ha sposato il team Sic58 per tentare di dare la svolta a una carriera che si è protratta per troppi anni in Moto3. Chissà che non riesca a guadagnarsi il salto in Moto2 con una grande stagione, in quella che è la speranza di tanti piloti: è atteso alla maturazione definitiva anche Di Giannantonio, al pari di quel Bulega che ha vissuto un 2017 condizionato dagli infortuni. I nomi a sorpresa per il 2018, però, potrebbero essere Tony Arbolino e Dennis Foggia: il primo ha effettuato dei grandi test ed è molto carico in vista della nuova stagione, il secondo è reduce dal successo nel CEV Moto3 2017 e ha incantato nelle primissime wild-card dello scorso Mondiale. Vederlo iridato al momento è un’utopia, vederlo costantemente tra i primi il sogno di quello Sky VR46 Racing Team che spera d’aver pescato una nuova pepita d’oro dopo Pecco Bagnaia.

E non è un caso che gli outsider (tra cui inseriamo anche Jaume Masia) siano per la maggior parte italiani: la Moto3 vede quasi un terzo dei piloti vestire il tricolore, con la bellezza di 9 piloti italiani su 29 iscritti. Oltre ai già citati Enea Bastianini, Dennis Foggia, Nicolò Bulega, Tony Arbolino, Fabio Di Giannantonio e Niccolò Antonelli, sono iscritti alla categoria anche Andrea Migno (passato al Team Angel Nieto), Marco Bezzecchi e Lorenzo Dalla Porta: a tutti auguriamo una stagione positiva ed esaltante.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *