Giornata intensa, per un venerdì di prove che ci regala colpi di scena e risultati interessanti: nel tardo pomeriggio hanno girato le F1 e le F2 sul circuito bahrainita di Sakhir, nella serata italiana invece spazio al Motomondiale e alle prime sensazioni rilasciate dal cronometro sulla pista di Termas de Rio Hondo (Argentina). Ecco tutti i risultati, vi ricordiamo che domani alla lista si aggiungerà il Motocross col GP italiano di Pietramurata/Arco di Trento.

F1: SORRIDONO LE FERRARI, HAMILTON PENALIZZATO– Maxi sorriso per la Ferrari al termine della prima giornata di prove libere. Le Rosse si dimostrano veloci ed affidabili fin da subito, staccando le avversarie. Svetta Kimi Raikkonen, determinato ad infrangere il tabù della vittoria sul tracciato arabo. Peccato solamente per quella sospensione non ben avviata e causa dello stop forzato del finnico. Risponde presente Sebastian Vettel, a contatto con il compagno di squadra. Alle spalle dei due ferraristi, ecco il tandem Mercedes. Valtteri Bottas precede Lewis Hamilton, ma i mugugni a Stoccarda non si limitano alla debacle in termini meramente cronometrici. Infatti, il campione del mondo pagherà dazio con 5 posizioni di penalità sulla griglia di partenza per la sostituzione del cambio. Una gara tutta in salita dunque. Chissà se toccherà anche a Daniel Ricciardo e Max Verstappen approfittare del momento no della Mercedes. L’australiano della Red Bull è stato il più veloce al mattino, ma nel pomeriggio ha potuto poco contro la Ferrari. Più opaca la giornata dell’olandese, in grave difficoltà al mattino. Bene anche la Renault di Nico Hulkenberg, settima, davanti alla Toro Rosso di Gasly ed alla McLaren – Renault che conferma i buoni progressi di inizio stagione (Alonso precede Vandoorne). Da segnalare i buoni tempi di Charles Leclerc in mattinata, non troppo lontano da una miracolosa top-10 e 12° complessivo. Domani si riprende con le FP3 alle 14 e le qualifiche alle 17: gara prevista per domenica alle 17.10.

MOTOGP: MARQUEZ AVANTI, DUCATI IN APNEA– Ruggisce Marc Marquez. Il catalano stabilisce il miglior giro della prima giornata di prove libere sul circuito di Rio Hondo. Seconda piazza per Cal Crutchlow, ringalluzzito dalla pioggia caduta appena prima della seconda sessione. Terzo posto per una Ducati, ma non è quella che tutti si aspetterebbero: Tito Rabat si esalta, mentre i piloti ufficiali Lorenzo e Dovizioso vivono una giornata di difficoltà e nervosismo, conclusa fuori dalla zona a punti (15° e 18° nella classifica complessiva dei tempi: Dovi è addirittura ultimo nelle FP2). Bene la Suzuki con un ottimo Andrea Iannone, quarto, davanti a Daniel Pedrosa. Sesto tempo per Maverick Vinales, settimo Valentino Rossi. Domani si riparte alle 14.55 con le FP3, FP4 previste per le 18.30 e qualifiche al via dalle 19.10: la gara sarà domenica alle 20.

MOTO2 E MOTO3: REGNA L’INCERTEZZA– Prove libere molto altalenanti, invece, in Moto2: nella prima sessione guida Mattia Pasini davanti a Miguel Oliveira e Pecco Bagnaia, con Alex Marquez 13° a otto decimi. Ma nella seconda cambia tutto: c’è il fratello d’arte in testa, con un tempo più alto di quelli mattutini e 23 millesimi sul già citato Oliveira. Terzo Vierge a pari merito col figlio d’arte Gardner e 7° Pasini, mentre Bagnaia crolla in 21a posizione a 1”5. Giornata interlocutoria anche in Moto3: la prima sessione è 2” più lenta della seconda, e vede davanti Marco Bezzecchi con Norrodin a tre decimi e Bastianini a sei. E proprio Enea Bastianini ottiene il miglior tempo di giornata nelle FP2: dietro di lui gli altri italiani Dalla Porta e Arbolino, con Jorge Martin 5° complessivo a  604 millesimi. Anche per Moto3 e Moto2 si riparte domani pomeriggio: alle 14 le FP3 delle 250 4 tempi, alle 15.55 quelle delle 600cc. Qualifiche alle 17.35 per la Moto3 e alle 20.05 per la Moto2: gare fissate alle 17 e alle 18.20 di domenica.

F2: PRIMA POLE PER NORRIS, GHIOTTO 12°. QUALIFICHE DAI BASSI DISTACCHI– Ecco anche i risultati delle qualifiche F2 in Bahrain: la prima pole stagionale va a Lando Norris (terza guida McLaren), che chiude col tempo di 1.41.761. Attaccati al pilota della Carlin ecco George Russell (protetto di Mercedes e pilota ART) e Alexander Albon (DAMS): 11° e 12° i nostri Antonio Fuoco (Charouz) e Luca Ghiotto (Campos Racing), staccati rispettivamente di 581 e 653 millesimi. Tutto può succedere nelle due gare: domani alle 12.05 spazio alla Feature Race (32 giri), domenica alle 13.05 invece ecco la Sprint Race (23 giri).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *