Ancora una volta Jeffrey Herlings, per la quinta volta in questa stagione. Il fuoriclasse olandese della KTM domina in Trentino, sbancando la tana di Antonio Cairoli. Netta la superiorità in questo week end del numero 84. Anche in gara 2, il tre volte iridato dimostra di essere pressoché perfetto, imprimendo un ritmo insostenibile per tutti, compreso il suo scomodo compagno di squadra. Il siciliano ci mette del suo, ma, una volta piazzatosi in seconda posizione non può nulla al cospetto del rivale. Il successo vale a Herlings anche la conquista della tabella rossa. La piazza d’onore permette comunque a Tony di limitare i danni, preparando la rimonta nei GP successivi. Terzo posto per uno straordinario Clement Desalle, autore di un week end veramente strepitoso e, finora, unico ad inserirsi tra i due fuoriclasse del team KTM. Seguono Coldenhoff, Paulin, Van Horebeek, Febvre, Gajser, Bobryshev e Seewer. Con questa doppietta, Herlings si riprende la tabella rossa: guida il Mondiale con 191 punti, +10 su Cairoli e +46 su Desalle.

In MX2, il GP del Trentino si conferma indigesto per Pauls Jonass. Stavolta, il lettone conclude la sua gara in nona posizione. Vittoria a Thomas Covington,  davanti a Jorge Prado, facendo crollare l’egemonia della KTM. Terzo posto per Vsevolod Brylyakov. Jonass resta ovviamente in testa al Mondiale MX2, ma il suo margine si accorcia: il lettone guida con 180 punti, +28 su Prado e +35 su Olsen.

Il Mondiale motocross tornerà in pista settimana prossima: appuntamento fissato in Portogallo, tutti in pista ad Agueda.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *