Sorride Andrea Dovizioso. Il pilota forlivese ha stabilito il nuovo record del circuito di Le Mans nel corso della seconde prove libere. L’1’31”936 è un segnale di forza notevole. Sicuramente fa capire che il vicecampione del mondo si sente a suo agio sulla pista francese. Uno stato di forma su cui influisce anche il rinnovo con la Ducati. Accordo biennale per il “Dovi”, ovviamente con importante ritocco di stipendio. Insomma, tutto sembra filare liscio per la prima guida di Borgo Panigale. Non mancano le insidie alle sue spalle, a partire dal solito Marc Marquez. Il sei volte iridato ha stampato il secondo crono di giornata, utilizzando però la gomma dura al posteriore. Il catalano ha affermato di essersi soffermato maggiormente sulla messa a punto in ottica gara, senza guardare troppo al giro secco. Dietro di lui una triade di Yamaha: Valentino Rossi, Maverick Vinales e Johann Zarco sembrano veramente in palla, forse avvantaggiati dalle basse temperature tipiche di questo periodo in Francia. Condizioni particolari che aiutano la M1 a non rovinare eccessivamente le gomme, impedendo così il degrado tanto temuto. Completano la top ten l’ottimo Jack Miller, tornato nuovamente a suo agio, un sorprendente Pol Espargaro, un appannato Dani Pedrosa, un Aleix Espargaro concreto ed un Jorge Lorenzo piuttosto in ombra. È presto per trarre conclusioni, ci sono ancora due sessioni di prove libere. Al momento, però, regna l’equilibrio tra i big.

In Moto2 comanda Francesco Bagnaia, con 1’37”082, davanti alla rivelazione di giornata, Joan Mir. I due sono molto vicini nei tempi e potrebbero seriamente giocarsi il successo in gara. Terzo Schrotter, davanti ad Alex Marquez, Simone Corsi, Mattia Pasini, Miguel Oliveira, Romano Fenati, Lorenzo Baldassarri ed il padrone di casa Fabio Quartararo.

In Moto3, Niccolò Antonelli stampa il miglior giro in 1’42”596, beffando di un soffio Toba e Bastianini. Seguono Arbolino, Bezzecchi, Canet, Di Giannantonio, Suzuki, Oettl e Martin.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *