Se non fosse stato per la mancata frenata di Leclerc e il conseguente tamponamento tra la sua Sauber e la Toro Rosso di Hartley, che ha dovuto sostituire l’ala posteriore, questo Gran Premio di Montecarlo sarebbe stato ricordato per la totale mancanza di incidenti. Una rarità in questa gara.

Meno raro, invece, che il pilota partito in testa tagli per primo il traguardo. Daniel Ricciardo, in questo weekend monegasco, è stato praticamente perfetto, ragalandosi la prima vittoria sul circuito più affascinante di tutto il circus. Il pilota australiano ha saputo tenere a bada Sebastian Vettel: il tedesco della Ferrari ha provato a più riprese a passare la Red Bull di Ricciardo, ma il ventottenne di Perth è riuscito a resistere ad ogni attacco.

Dietro di loro, al terzo posto, ha chiuso invece Lewis Hamilton che non è riuscito a migliorare la propria posizione per l’intera gara, così come avvenuto per Kimi Raikkonen (quarto), Valteri Bottas (quinto) ed Esteban Ocon (sesto). A interropere la sequenza perfetta partenza/arrivo ci ha pensato però Fernando Alonso: il pilota spagnolo si è dovuto arrendere a pochi giri dal termine per una rottura del cambio, lasciando quindi il settimo posto a Pierre Gasly.

Se in Red Bull possono esultare per il weekend da sogno di Ricciardo in questo Gran Premio di Montecarlo, lo stesso non si può fare per Max Verstappen. Il giovane olandese, infatti, ha sbattuto contro il muretto in qualifica e si è ritrovato ventesimo in griglia. Il risultato finale è stato un nono posto al quanto positivo, viste le premesse, ma sicuramente la scuderia avrebbe preferito potersi giocare le prime posizioni con due vetture anziché con una sola.

Con questa vittoria, Ricciardo rilancia le sue ambizioni in chiave mondiale, mentre Vettel si avvicina a Hamilton:

  • HAMILTON 110
  • VETTEL 96
  • RICCIARDO 72
  • BOTTAS 68
  • RAIKKONEN 60

 

Di seguito, invece, i risultati finali del Gran Premio di Montecarlo:

1 RICCIARDO
2 VETTEL +7.336
3 HAMILTON +17.013
4 RAIKKONEN +18.127
5 BOTATS +18.822
6 OCON +23.667
7 GASLY +24.331
8 HULKENBERG +24.839
9 VERSTAPPEN +25.317
10 SAINZ +69.013
11 ERICSSON +69.864
12 PEREZ +70.461
13 MAGNUSSEN +74.823
14 VANDOORNE +1 LAP
15 GROSJEAN +1 LAP
16 SIROTKIN +1 LAP
17 STROLL +2 LAPS
RIT LECLERC +10 LAPS
RIT HARTLEY +10 LAPS
RIT ALONSO +28 LAPS
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *