A Ottobiano tutti si attendevano l’ennesima tappa del duello tra Jeffrey Herlings, che aveva visto l’olandese prevalere nelle ultime nove manches e allungare nel Mondiale fino a un confortevole +62, e invece l’MXGP di Lombardia rappresenterà la grande chance di riaprire il Mondiale MXGP per Tony: Herlings si è infortunato in allenamento a Berghem e salterà la gara, consentendo così all’italiano di accorciare e portarsi a -12 in caso di doppietta. Ci attende dunque un weekend emozionante, soprattutto per il pubblico italiano, che è iniziato quest’oggi con le manches di qualifica e la prima gara della WMX. Andiamo a scoprire cos’è successo.

MXGP: CADE CAIROLI, VITTORIA PER FEBVRE– Il weekend di Antonio Cairoli sarà importante e ricco di tensione al tempo stesso: l’italiano è certo di poter recuperare punti a Herlings, ma ha anche addosso la pressione di un pubblico che si aspetta di vederlo trionfare senza il rivale olandese. Tony ha sempre saputo fronteggiare la pressione in carriera, ma la manche di qualifica di Ottobiano non è stata certamente positiva per il nove volte campione del mondo: Cairoli, che era andato fortissimo nelle prove libere, si è capottato su una delle waves ripartendo dalle retrovie e trovandosi costretto a rimontare. Per fortuna nessun danno a Tony o alla moto, e così l’italiano è arrivato settimo a suon di sorpassi, infilando nella discesa finale van Horebeek e Searle. La manche di qualifica è andata così a Romain Febvre, che ha superato dopo qualche giro l’ottimo Jeremy Seewer e firmato la doppietta Yamaha: 3” tra le due moto del diapason, con Clement Desalle (Kawasaki) e Gautier Paulin (Husqvarna) staccati di poco. Quinto Max Anstie, poi Strijbos e Cairoli, che va a precedere Searle, van Horebeek e Nagl, che ha centrato la top-10 come richiesto da Marco Ricciardi (leggete qui la nostra intervista). 11° posto per Lupino (che diventerà papà), mentre Gajser chiude 14° dopo una caduta al via. Per quel che riguarda gli altri italiani, 18° Monticelli, 31° Zecchina e 32° Croci.

MX2: TRIONFA COVINGTON, JONASS IN DIFFICOLTÀ– La MX2 sembra aver già trovato il padrone di questo weekend: Thomas Covington gira più forte dei rivali, e ha ottenuto uno strepitoso 1.40.691 come giro più veloce, andando 1”5 più forte di tutti.  Insomma, lo statunitense dell’Husqvarna sembra essere arrivato in una di quelle piste in cui diventa ingiocabile: la sua manche di qualifica è super, e lo vede vincere con 7”842 su Prado e 13”121 su Calvin Vlaanderen. I due precedono Watson e Jonass, che va un difficoltà e chiude a 23”: completano la top-10 Pootjes, Mewse, Larranaga, Olsen e Geerts. Per quel che riguarda gli italiani, il migliore è Cervellin col 13° posto davanti a Hunter Lawrence. 20° Morgan Lesiardo, che rientrava dopo tre GP al palo, 23° un ancora deludente Bernardini: completano il quadro Furlotti, 25°, e Borsanotti 28°.

L’ALTRO MOTOCROSS: KIARA FONTANESI VINCE LA PRIMA GARA WMX, ANNUNCIATI DUE NUOVI GP– La prima manche delle gare al femminile vede Kiara Fontanesi vincere e convincere: la parmense è l’ambasciatrice del circuito situato in provincia di Pavia, e dunque non poteva mancare l’obiettivo-vittoria. La campionessa WMX batte per 3”108 Courtney Duncan e per 5” Nancy van de Ven, con Larissa Papenmeier quarta a mezzo secondo dall’olandese: il distacco nel Mondiale si accorcia, con Duncan che guida a quota 184 punti, seguita da Fontanesi a 168, Papenmeier a 161 e van de Ven a 158.

Nel mentre, Youthstream annuncia due nuovi GP: nel 2019 i piloti correranno in Cina (MXGP di Shanghai) e a Hong Kong.

MXGP OTTOBIANO: GLI ORARI– La domenica di gare scatterà alle 11.30, quando la WMX vivrà la sua gara-2. Per il Mondiale al maschile dovremo aspettare le 13.15: a quell’ora, via alla gara-1 della MX2, che correrà la sua seconda manche alle 16.10. Per la MXGP, gara-1 alle 14.15 e gara-2 alle 17.10.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *