Il circuito austriaco di Spielberg si conferma come una sorta di seconda casa per le Ducati, che conquistano la vittoria con Jorge Lorenzo e centrano il terzo successo consecutivo: dopo Iannone nel 2016 e Dovizioso nel 2017, tocca al Martillo fare suo il GP d’Austria, precedendo Marquez e lo stesso Dovizioso. Andiamo a scoprire tutti i risultati del weekend.

MOTOGP: LORENZO BATTE MARQUEZ E DOVI, ROSSI 6°– Le Ducati continuano a dominare al Red Bull Ring, pista veloce e insidiosa che esalta le caratteristiche tecnica della moto di Borgo Panigale. Nella terza edizione del GP d’Austria, è Dovizioso a partire meglio, portandosi inizialmente in testa e venendo poi syuperato da Marquez e Lorenzo: il 93 prova a imprimere un ritmo folle per staccare tutti, prendendo un secondo di vantaggio che viene però annullato da Lorenzo e Dovizioso. Le Ducati insidiano Marc, ma Dovizioso commette un errore fatale, andando lungo e consumando parte del pneumatico, staccandosi e lasciando campo libero agli spagnoli: l’ultimo giro è da urlo, con Marquez e Lorenzo che si danno battaglia e il 99 che supera il futuro compagno di squadra all’inizio del giro e si difende alla curva 3, portando a casa il successo. Lorenzo vince dopo un grande duello, battendo Marquez e Dovizioso: grande Rossi, che rimonta dalla 14a posizione in qualifica e chiude 6°, mentre Vinales è solo 12°.

La classifica mondiale vede Marquez salire a quota 201, con un robusto +59 su Rossi, salito a quota 142: Lorenzo è terzo con 130pti, precedendo di un solo punto Dovizioso per quello che è un autentico smacco per Ducati, che ha scelto l’italiano. Tra due settimane si torna in gara a Silverstone.

MOTO2: VITTORIA PER BAGNAIA, TERZO MARINI– Dopo Luca Marini, arriva un’altra vittoria italiana in Moto2, che stavolta porta la firma di Pecco Bagnaia: l’italiano duella a lungo con Miguel Oliveira, coi due che si sorpassano una decina di volte in pochissimi giri e mettono in scena una grandissima gara. Bagnaia effettua il sorpasso decisivo all’ultima curva, vincendo e conquistando un successo fondamentale: secondo Oliveira davanti a Luca Marini, autore di una grandiosa rimonta dopo aver trovato il set-up solo in extremis (imitando il fratello). Così facendo, la classifica mondiale vede il ritorno in vetta di Bagnaia: Pecco vola a 189 punti, +3 su Oliveira, con Alex Marquez staccato di 76 punti dopo un nuovo ritiro. Sarà lotta a due, tra due piloti che hanno già un posto nella prosisma MotoGP: Bagnaia in Ducati Pramac, Oliveira in KTM Tech3.

MOTO3: VITTORIA E LEADERSHIP RAFFORZATA PER BEZZECCHI- Nuova vittoria italiana anche in Moto3, con Marco Bezzecchi che è molto lucido nel difendere la pole conquistata ieri e vincere la gara: l’italiano guida a lungo un quartetto di piloti terribili, resistendo alle tante battaglie e sorpassi e allungando nell’ultimo giro. Vittoria per lui, che precede Bastianini e uno stoico Jorge Martin, che ha corso con una placca nel polso sx per un infortunio rimediato in Repubblica Ceca: ora la classifica iridata vede in testa Bezzecchi con 158 punti, per lui 12 punti su Martin e 37 su Di Giannantonio.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *