Le leggende hanno sempre fame. Di successi, di titoli, di nuove sfide. E Sebastien Loeb non ha la minima intenzione di mettere a tacere quella fame: l’alsaziano ha appena sbaragliato l’intera concorrenza del WRC, vincendo il Catalunya Rally a 44 anni e ottenendo la 79a vittoria nel Mondiale rally (a cinque anni dall’ultima), un mondo che gli ha regalato nove titoli mondiali consecutivi, ma non è ancora sazio.

Negli ultimi anni Seb ha corso nella Dakar, chiudendola al 9° posto nel 2016, al 2° nel 2017 e con un ritiro nella scorsa edizione, e sogna di vincerla per entrare ulteriormente nell’olimpo del motorsport a quattro ruote. Quest’anno non avrebbe dovuto partecipare allo storico rally-raid, dopo il ritiro del team ufficiale Peugeot (non a caso, Sainz-Peterhansel-Despres hanno firmato con Mini), ma il richiamo della Dakar è stato troppo forte: Loeb vuole vincere la corsa e, nonostante stia facendo più di un pensierino a un ritorno più ampio (non solo per tre wild card) con una terza Citroen nel WRC, ha deciso di partecipare alla prossima edizione della corsa.

L’annuncio è stato dato dallo stesso pilota alsaziano, che ha svelato il proprio progetto-Dakar: un progetto che lo vedrà correre da pilota privato, e tentare una grandiosa impresa. Loeb ha infatti deciso di correre con una Peugeot 3008DKR (la stessa che ha vinto la Dakar 2018 con Sainz), affidandola alla struttura PH Sport, un team che gode dell’assoluta fiducia della casa francese e che gli fornirà un adeguato supporto nella rincorsa alla vittoria: Loeb verrà anche affiancato da Bardahl, sponsor ufficiale del team Sebastien Loeb Racing nel WTCC e nelle altre serie motoristiche nelle quali il francese ha deciso di impegnarsi come team principal.

E ora, il marchio lo affiancherà anche nel progetto-Dakar: Loeb proverà a vincere la corsa, e farsi un grande regalo in vista dei suoi 45 anni.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *