Ribaltoni, sessioni vissute sul filo dei decimi e due Marquez in vetta: Sepang ci regala tutto questo in una giornata che va a stravolgere tutte le convinzioni degli appassionati che avevano assistito alle prove libere di ieri. Se infatti venerdì regnava l’equilibrio quasi in ogni classe, ci ritroviamo con un Marquez jr dominante in Moto2 e con Martin-Bezzecchi superiori a tutti in Moto3, mentre la MotoGP viene funestata dalla pioggia e vede Marquez nettamente più veloce di tutti: lo spagnolo però non partirà dalla pole. Di seguito il punto sulle qualifiche.

MOTOGP: MARQUEZ, POLE BAGNATA E PENALIZZAZIONE. SARÀ 7°– Marc Marquez era stato nettamente il più veloce sul bagnato di Sepang, e sotto una pioggia che ha cancellato ogni convinzione maturata venerdì, ma non partirà in pole: il suo 2.12.161 vale solo per la soddisfazione personale, visto che la Direzione Gara ha cancellato la sua prima posizione perchè Marquez ha ostacolato gravemente Iannone durante la Q2. Marc scatterà settimo, visto che ha ottenuto sei posizioni di penalizzazione, e la pole position ”ufficiale” sarà di Johann Zarco: 2.12.709 il tempo del francese, che si era fatto staccate di 548 millesimi da Marc, ma scatterà primo in quella che è una prima fila quasi interamente fatta di Yamaha. Secondo è Rossi a tre decimi esatti, terzo Iannone a 388 millesimi dal francese: seguono Dovizioso, Miller, Petrucci e Marquez, con Rins, Bautista, Pedrosa, Vinales e Aleix Espargaro a completare il parco-partenti uscito dalla Q2. Non ha superato la prima qualifica Michele Pirro, che ha sostituito un Lorenzo troppo acciaccato per correre, dopo le pessime libere di ieri: partirà 14° mentre Morbidelli scatta dalla 19a posizione.

MOTO2: DOMINIO DI MARQUEZ jr, BAGNAIA 6°– Alex Marquez ha vissuto un weekend perfetto sin qui in Malesia, e si è confermato anche nelle qualifiche: lo spagnolo partirà davanti a tutti col tempo di 2.05.629, e con un vantaggio di 488 millesimi su Luca Marini. Bravo il fratello di Rossi a chiudere secondo in queste qualifiche asciutte, con Quartararo terzo a 666 millesimi e il sorprendente Remy Gardner (figlio d’arte) quarto a 718 millesimi: quinto Pasini davanti a Bagnaia e Oliveira, che si giocano il Mondiale e chiudono rispettivamente a 920 e 988 millesimi. Completano la top-10 Vierge, Binder e Schrotter, con Baldassarri 13° e Mir 18°.

MOTO3: MARTIN IN POLE DAVANTI A BEZZECCHI, POI IL RESTO DEL GRUPPO– Sarà un duello tra Jorge Martin e Marco Bezzecchi? Le libere di ieri ci facevano intuire un campo molto equilibrato, visto che c’erano 20 piloti in un secondo, le qualifiche odierne cambiano tutto: Jorge Martin chiude con la pole (11a in stagione, record) e il crono di 2.11.731, precedendo Bez di 32 millesimi. Dopo di loro, il vuoto: Arbolino è ottimo terzo a 334 millesimi, McPhee quarto a 350 millesimi, con Arenas, Bastianini, Suzuki, Masaki, Sasaki e Antonelli a completare la top-10. 12° Celestino Vietti, appena davanti a Di Giannantonio che si gioca le residue chances di restare nella lotta mondiale: precede Dalla Porta, Canet e Foggia, che è 16°.

MOTOMONDIALE: I NUOVI ORARI DELLA DOMENICA– Il GP di Malesia rischiava di essere funestato dalla pioggia caduta già quest’oggi, e così la Direzione Gara ha cambiato tutto: nuovi orari per il Motomondiale, proprio per evitare il monsone previsto per domani. Così facendo, la Moto3 scatterà alle 3 italiane, la Moto2 alle 4.20 e la MotoGP alle 6.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *