La nascita della FIM MotoE World Cup è stata uno dei grandi temi della settimana di Eicma: durante le giornate milanesi abbiamo assistito alla presentazione ufficiale dell’Energica Ego Corse, la moto che verrà utilizzata in quello che è di fatto un monomarca supportato da Dorna, e abbiamo parlato del neonato campionato con Max Biaggi, Lucio Cecchinello e Alex De Angelis. I pareri sulla MotoE sono stati discordanti: c’è chi la ritiene una grande opportunità e chi è scettico per l’alta età media dei piloti, chi ritiene l’Energica un gran mezzo e chi la definisce troppo pesante. Insomma, non c’è uniformità di giudizio, e la sensazione è che le vere risposte arriveranno dalla pista.

Sappiamo molte cose sulla MotoE: la capacità della batteria sarà di 20 Kwh, la potenza di 120 Kw, la velocità massima dovrebbe toccare i 260-270 km/h, e la moto monterà freni Brembo, sospensioni Ohlins e cerchi Marchesini, oltre alla monogomma Michelin. La casa francese fornirà una mescola unica per le condizioni da asciutto, e una per le condizioni da bagnato, che varieranno a seconda delle esigenze dei singoli circuiti. Le gare della prima stagione della MotoE saranno cinque, tutte a margine della MotoGP e come prima gara del weekend (indicativamente alle 10): Jerez (5 maggio), Le Mans (19 maggio), Sachsenring (7 giugno), Red Bull Ring (11 agosto) e Misano Adriatico (15 settembre). Misano vivrà il weekend più particolare, con una gara al sabato e una la domenica: per il resto, formula-MotoGP con due sessioni di libere al venerdì, qualifiche al sabato e gara alla domenica. E si sapeva già il calendario dei test, che si terranno tutti a Jerez de la Frontera: 23-25 novembre, 13-15 marzo, 23-25 aprile a pochi giorni dal via del campionato. Insomma, mancavano solo i piloti, che sono stati ufficializzati quest’oggi: qualcuno si era portato avanti, ma non mancano le novità e le sorprese.

MOTOE, TUTTI I PILOTI– Sapevamo già che la MotoE verrà riservata ai team clienti della MotoGP e del Motomondiale: Tech 3, LCR Racing, Gresini Racing, Esponsorama Racing (ex Avintia), Angel Nieto Racing e Pramac Racing avranno due moto, Pons Racing, Dynavolt Intact, SIC58 (team dedicato a Simoncelli), SIC Petronas Racing, Marc VDS e Ajo avranno una moto per raggiungere il numero di 18 piloti totali. La grande novità è data dal fatto che chi correrà in MotoE non potrà essere impiegato nel resto del Motomondiale, e questo forse ha influito su alcune scelte. Alcuni nomi, come dicevamo sopra, erano già noti: Jesko Raffin, Matteo Ferrari (ex CIV), Nico Terol, Maria Herrera, Bradley Smith, Sete Gibernau, Eric Granado, Xavier Simeon e Alex De Angelis. Tutti si attendevano nomi dal grande appeal come quello di Ana Carrasco o di Fonsi Nieto, e invece ecco a sorpresa Lorenzo Savadori: non potrà correre in SBK per l’addio di Aprilia, e ha firmato col team Gresini. Ci sono anche altri ex MotoGP (De Puniet, Canepa, Di Meglio), e piloti meno noti: Kenny Foray viene da anni nell’endurance (campionato in cui milita anche Josh Hook), Hector Garzo sta lottando nel CEV Moto2, Niki Tuuli arriva dalla Supersport e Mattia Casadei (classe ’99 con esperienze nel CIV e CEV Moto3) proviene dal vivaio SIC58. Di seguito la line-up completa: ricordiamo a tutti che i piloti non potranno cambiare nulla dall’Energica Ego Corse originale, solo le molle delle sospensioni per adattarle al proprio stile di guida.

Tech 3 Racing: 4 Hector Garzo (Spa), 78 Kenny Foray (Fra)

Pramac Racing: 5 Alex De Angelis (Smr), 16 Josh Hook (Aus)

Angel Nieto Racing: 6 Maria Herrera (Spa), 18 Nico Terol (Spa)

Team Trentino Gresini Racing: 11 Matteo Ferrari (Ita), 32 Lorenzo Savadori (Ita)

LCR Racing: 14 Randy De Puniet (Fra), 59 Niccolò Canepa (Ita)

Esponsorama Avintia Racing: 19 Xavier Simeon (Bel), 51 Eric Granado (Bra)

Dynavolt Intact GP: 2 Jesko Raffin (Svi)

Pons HP40 Racing: 15 Sete Gibernau (Spa)

SIC58 Squadra Corse: 27 Mattia Casadei (Ita)

SIC Petronas Racing: 38 Bradley Smith (Gbr)

Marc VDS Racing: 63 Mike Di Meglio (Fra)

Ajo Motorsport: 66 Niki Tuuli (Fin).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *