Era iniziata con Lewis Hamilton e Sebastian Vettel sul podio. È finita allo stesso modo. Con due piccolissime differenze: in Australia il tedesco della Ferrari era arrivato primo, mentre l’inglese secondo e questi aveva in bacheca quattro titoli mondiali e non cinque come al termine dell’ultimo Gran premio della stagione di Formula 1 di Abu Dhabi.

Fernando Alonso, Formula 1 Abu Dhabi (Twitter)

Fernando Alonso, Formula 1 Abu Dhabi (Twitter)

Fomula 1 Abu Dhabi: la Mercedes è ancora davanti alla Ferrari

Insomma, anche questa stagione ha regalato agli appassionati della Formula 1 l’illusione che Vettel e la Ferrari potessero spodestare la Mercedes e il pilota inglese dal tetto del mondo. Così, però, non è stato nemmeno in questo 2018. L’ultima gara della stagione ha visto quindi trionfare Hamilton per l’undicesima volta quest’anno (dopo aver conquistato l’83esima pole della carriera) e Vettel raccogliere il dodicesimo podio.

Dietro ai due sfidanti per l’alloro mondiale, si è piazzato il sempre pericoloso Max Verstappen il quale, dopo un inizio difficile con due riti e un sesto e quinto posto, è riuscito a conquistare il quarto posto della classifica mondiale, a un soffio (appena due punti) dal veterano della categoria, il finlandese Kimi Räikkönen. The Ice Man, però, è stato costretto al ritiro dopo appena sette giri: il pilota, che passerà alla Sauber Alfa Romeo nella prossima stagione, ha comunque raccolto gli applausi del pubblico e della sua squadra. In quest’annata che ha visto la Ferrari tentare in tutti i modi di impensierire la Mercedes, Räikkönen si è dimostrato ancora una volta pilota molto veloce e affidabile, capace di raccogliere lo stesso numero di podi del compagno Vettel (12) e di tornare anche ad assaporare il gusto della vittoria dopo cinque anni.

La Formula 1 Abu Dhabi: Leclerc conferma il suo talento. Hülkenberg che paura!

Al settimo posto si è confermato un ottimo Charles Leclerc: il giovane monegasco, che il prossimo anno compirà il percorso contrario rispetto a Kimi, ha chiuso a punti per la decima gara in questa stagione. Un risultato ottimo, considerando che il suo compagno alla Sauber, lo svedese Marcus Ericsson, ha registrato ben trenta punti di ritardo.

Grande spavento, ma nulla di più, invece per Nico Hülkenberg: il pilota al volante della Renault numero 27, infatti, è stato protagonista di uno spettacolare incidente. Dopo un contatto con la Haas di Grosjean, il tedesco si è cappottato finendo contro le barriere. Fortunatamente però è stato in grado di lasciare la vettura sulle sue gambe.

Fernando Alonso saluta la Formula 1: Abu Dhabi lo vede all’undicesimo posto

Menzione particolare, infine, va fatta per Fernando Alonso. Il due volte campione del mondo ha infatti concluso la sua carriera in Formula 1 con la gara di Abu Dhabi accontentandosi di un undicesimo posto. Le ultime stagioni di Alonso al volante della McLaren sono state molto difficili, non degne di un pilota del suo lignaggio. Nonostante le difficoltà tecniche, comunque, lo spagnolo è riuscito comunque a conquistare 50 punti contro i 12 del compagno Stoffel Vandoorne. Anche il belga, che negli ultimi anni non è mai stato al passo con l’illustre compagno di scuderia, ha salutato il Circus della F1 per approdare in Formula E.

Formula 1 Abu Dhabi: i risultati della gara

Risultati finali:
Pos Pilota Tempo Pt
1
L. Hamilton

Mercedes·#44
1:39:40.382 25
2
S. Vettel

Ferrari·#5
+2.581s 18
3
M. Verstappen

Red Bull·#33
+12.706s 15
4
D. Ricciardo

Red Bull·#3
+15.379s 12
5
V. Bottas

Mercedes·#77
+47.957s 10
6
C. Sainz Jr.

Renault·#55
+72.548s 8
7
C. Leclerc

Sauber·#16
+90.789s 6
8
S. Perez

Racing Point·#11
+91.275s 4
9
R. Grosjean

Haas·#8
+ 1 giro 2
10
K. Magnussen

Haas·#20
+ 1 giro 1
11
F. Alonso

McLaren·#14
+ 1 giro 0
12
B. Hartley

Toro Rosso·#28
+ 1 giro 0
13
L. Stroll

Williams·#18
+ 1 giro 0
14
S. Vandoorne

McLaren·#2
+ 1 giro 0
15
S. Sirotkin

Williams·#35
+ 1 giro 0
16
P. Gasly

Toro Rosso·#10
NT 0
17
E. Ocon

Racing Point·#31
NT 0
18
M. Ericsson

Sauber·#9
NT 0
19
K. Raikkonen

Ferrari·#7
NT 0
20
N. Hulkenberg

Renault·#27
NT 0
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *