Qualche giorno fa vi avevamo parlato di Stefan Everts e della sua malattia. Le notizie giunte dal Belgio avevano spaventato tutti: il campione belga aveva contratto la malaria durante un viaggio benefico in Congo (aveva disputato la 4 ore di Lumumbashi), e dopo aver sperimentato i primi sintomi della malattia, era stato ricoverato d’urgenza ad Hasselt in condizioni critiche. Il successivo trasferimento all’ospedale di Leuven aveva reso ancor più seria la situazione: l’attacco malarico era stato davvero violento, e aveva costretto i medici a mettere il 10 volte campione motocross in coma indotto per accelerarne la guarigione.

Da allora, non abbiamo praticamente avuto più notizie di Everts, ma ora arrivano voci rassicuranti dal Belgio e dalla famiglia. Secondo quanto riportano i media locali, citando fonti interne alla famiglia del campione belga, Everts non si trova più in condizioni critiche e non deve più essere sedato: il #72 resta in terapia intensiva e probabilmente ci resterà ancora per molto, vista la forza dell’attacco malarico. E, proprio perchè ci troviamo di fronte a una forte forma di malaria, non è dato sapere se Stefan Everts ha riportato conseguenze fisiche dalla malattia, e quanto tempo ci vorrà perchè si riprenda al 100%.

La famiglia ha comunicato che fornirà nuovi aggiornamenti ”quando sarà possibile”, rinnovando la richiesta a media e tifosi di non disturbare privatamente i familiari per ottenere aggiornamenti. Il Belgio intero tira un sospiro di sollievo per il suo campione: solo cinque mesi fa il motocross belga ha perso una leggenda come Eric Geboers (annegato per salvare il proprio cane), e perdere anche Stefan Everts a soli 46 anni sarebbe stato un durissimo colpo per la famiglia e per tutti gli appassionati. Forza Stefan!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *