Fabio Del Punta

La Dakar 2019 inizierà il prossimo 7 gennaio, ed è giunto il tempo di scoprire più da vicino i protagonisti italiani: tra qualche giorno ci concentreremo sui big al via, sui favoriti e sul percorso nel dettaglio, ma ora è tempo di pensare agli iscritti di casa nostra. Gli italiani al via saranno 13, e hanno tutti precedenti e storie interessanti. Partiremo dai più noti, per poi chiudere con quella che è forse la storia più bella della Dakar ”italiana”: partiremo dalle moto, per poi passare alle altre categorie e chiudere coi ”mostruosi” camion. Dopo Jacopo Cerutti, Maurizio Gerini, Mirko Pavan, Mirco Miotto, Gabriele Minelli ed Elio Aglioni, passiamo alle auto, dove non ci sarà (purtroppo) Eugenio Amos: dopo avervi presentato Gianpaolo Bedin e Camelia Liparoti, ora tocca a Fabio Del Punta.

FABIO DEL PUNTA, DALLA ”PENNA” ALLA DAKAR– La storia di Fabio Del Punta è davvero interessante. Fabio, classe ’67, è un noto giornalista nell’ambito motoristico: ha scritto di motorsport e dei protagonisti di questo mondo per oltre trent’anni, nei quali ha diretto due riviste specializzate. Come giornalista, ha vissuto una carriera di tutto rispetto, seguendo dal vivo oltre 100 gare del WRC e cantando le gesta di tanti campioni: negli anni, ha sempre visto la Dakar come un sogno da realizzare, un’esperienza nel deserto da vivere ad ogni costo per un grande appassionato di off-road come lui. Ci riuscirà quest’anno, facendo il suo debutto assoluto nella Dakar 2019 e nella categoria auto: il suo mezzo, un Can-Am che è iscritto nella classe UTV Open ed è preparato dall’esperto RTeam, sembra quasi un side-by-side, ma è iscritto tra i mostri a quattro ruote. E Fabio avrà al suo fianco un co-pilota di grande esperienza: Stefano Sinibaldi ha iniziato a gareggiare nel 1991, ereditando i geni del pilota dal padre. Ha corso la Dakar 2016, e sarà un aiuto prezioso per un novellino che si ritrova a passare dal commento giornalistico alla Dakar da pilota.

Seguite il mezzo #408, e la storia di chi è passato dal raccontare le avventure altrui, al vivere un sogno da pilota: obiettivo-traguardo per Fabio, e faremo tutti il tifo per il nostro collega.

Fabio Del Punta

Il Can-Am di Fabio

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *