In casa Ferrari non sono finite le novità. Dopo l’addio a Maurizio Arrivabene per far spazio a Mattia Binotto nelle vesti di team principal, ora si cerca di trovare i nuovi development drivers, ossia i piloti scelti per lavorare al simulatore e fornire importanti soluzioni nello sviluppo e nella messa a punto della macchina. Salutati Daniil Kvyat ed Antonio Giovinazzi, ora rispettivamente alla Toro Rosso e alla Sauber Alfa Romeo, la Rossa sta valutando altri profili. Uno dei favoriti per questo ruolo è Pascal Wehrlein. L’ex Mercedes, dopo due stagioni a Manor e Sauber tra 2016 e 2017, ha scelto di rilanciarsi con il team Mahindra in Formula E, ma questo non gli impedirebbe di ritagliarsi anche uno spazio particolare, legandosi alla scuderia del Cavallino rampante. Non è ancora giunta l’ufficialità, ma le voci di corridoio parlano di un’intesa ormai vicina.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *