La Formula E non smette di sorprenderci e aggiungere nuove gare al suo calendario. Da mesi ormai si parlava di un possibile ritorno della serie elettrica a Londra nelle prossime stagioni, e quest’oggi il tutto è diventato ufficiale: la Formula E farà il suo rientro ufficiale nella capitale del Regno Unito nel 2019-20 e nella Season 6 della FE, che così aggiungerà una nuova gara britannica alla stagione che vedrà debuttare ufficialmente nella categoria Mercedes e Porsche.

La gara di Londra sarà decisamente particolare: innanzitutto diventerà il nuovo closer della Formula E, con due gare disputate il 25 e 26 luglio, andando a sostituire l’attuale tappa conclusiva di New York, ma le grandi particolarità sono legate al circuito. Il tracciato sarà realizzato nel quartiere di Newham, con partenza e arrivo ricavate all’interno dell’Exhibition Centre, il centro conferenze ristrutturato per le Olimpiadi di Londra 2012. Una parte del tracciato, lungo 2.400m e dotato di 23 curve, sarà dunque ricavata proprio all’interno dell’Exhibition Centre, andando a costituire il primo circuito parzialmente indoor nella storia del motorsport: l’e-Prix londinese sarà particolare proprio per questo, per l’alternanza di parti indoor e parti outdoor, e per i cambiamenti di ”luce” che comporterà questa conformazione del tracciato.

A Londra si era già corso nel 2015 (vinsero Buemi e Bird) e nel 2016 (doppietta di Prost), col circuito cittadino ricavato nella zona di Battersea Park: Londra aveva firmato per cinque stagioni, salvo poi abbandonare dopo due anni per le proteste dei cittadini riguardo ai danni causati all’area verde intorno al parco. Ora Londra rientrerà, e Alejandro Agag ha esternato tutto il suo entusiasmo per il comeback della capitale britannica: ”Sono incredibilmente emozionato di riportare la Formula E e le corse elettriche nel Regno Unito. Ogni categoria del motorsport desidererebbe correre un evento a Londra, è stato il nostro desiderio da un po’ di tempo e siamo felici di aver trovato una nuova casa nel Royal Docks all’ExCeL di Londra”.

Il layout del circuito di Londra

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *