Uno Schumacher in Formula 1. E per di più su una vettura italiana. D’un colpo, il tempo sembra essere tornato indietro di almeno una decade. Merito della notizia del momento: Mick Schumacher, figlio dell’indimenticato Michael, sette volte campione del mondo, è vicinissimo al passaggio nella massima categoria delle competizioni su quattro ruote su pista. Il giovanissimo tedesco classe 1999 sosterrà i test in Bahrain il programma il 2 ed il 3 aprile con Ferrari ed Alfa Romeo, avvicinandosi gradualmente al complesso mondo della F1. Nel primo giorno, Mick siederà sulla creatura di Maranello, mentre l’indomani toccherà alla rientrante Alfa. Le prove sul circuito asiatico seguiranno il debutto di Schumacher junior in Formula 2, campionato che dovrà prepararlo in vista del grande sbarco nella top class. In molti lo definiscono tanto umile quanto deciso ed ambizioso: sicuramente il baby talento della Ferrari Driver Academy è pronto a ripercorrere le orme di papà Michael, senza temerne il confronto.

ENTUSIASMO

“Non vedo l’ora di scendere in pista per quella che sarà una grandissima esperienza”. L’entusiasmo del ragazzo è contagioso e fa ben sperare. Niente grilli per la testa, però: “Per il momento preferisco rimanere concentrato sulla mia prima gara in Formula 2 ed essere al 100% per questo importante appuntamento”. Insomma, piedi per terra e spazio ai risultati.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *