e-prix roma

Per il secondo anno, la Formula E parla italiano nel mese di aprile: com’era già capitato l’anno scorso, quando Sam Bird vinse la gara davanti a Lucas Di Grassi nella prima edizione dell’e-Prix nostrano, Roma ospita le vetture elettriche per la settima tappa del Mondiale della Formula E. Stavolta toccherà alle vetture Gen2 mettersi alla prova con quello che è uno dei circuiti più lunghi dell’intero campionato, che si snoda per le vie della Capitale e ha causato qualche problema di viabilità per la consueta disorganizzazione italica. Ecco tutto ciò che c’è da sapere sull’e-Prix di Roma.

E-PRIX ROMA: IL CIRCUITO E GLI ORARI– Presentazione delle vetture in Piazza di Spagna, e shakedown sul circuito nel pomeriggio. La Formula E ha iniziato così, nel day-after della sfida tra Roma Legends e Nazionale pioti (5-5, Totti a secco), il suo weekend romano, che vedrà i piloti sfrecciare sul circuito costruito nella zona dell’Eur. 2.84km che, come l’anno scorso, affronteranno scenari molto suggestivi. Il rettilineo di partenza, che sarà differente da quello d’arrivo, è situato in via Cristoforo Colombo: i piloti sfrecceranno attorno all’Obelisco di Marconi, avranno sullo sfondo il Colosseo Quadrato e costeggeranno la Nuvola, il Roma Convention Center progettato da Fuksas: si passerà anche dal Palazzo dei Congressi di via Kennedy, e verranno costeggiati anche il Salone delle Fontane e Palazzo delle Civiltà del lavoro. La zona è dunque la stessa del 2018, e come in quell’occasione il pavé verrà temporaneamente asfaltato per consentire alle auto di poter battagliare senza problemi. Chissà se Roma arriverà mai a disputare la gara in una zona differente, magari col Colosseo sullo sfondo: per il momento, ci gustiamo il circuito costruito intorno all’Eur.

La giornata di gara inizierà domattina alle 7.30 con le prime libere, mentre la seconda sessione sarà alle 10. Qualifiche fissate alle 11.45, e dopo la Superpole i piloti si concederanno ai tifosi per foto e autografi. Via della gara già stabilito per le ore 16 italiane, ovviamente in diretta su Eurosport e Italia 1: Mediaset seguirà il weekend con sette ore di diretta.

Il circuito di Roma

E-PRIX ROMA: AVREMO IL SETTIMO VINCITORE?– L’e-Prix di Roma ha fatto registrare il tutto esaurito, con oltre 35mila spettatori attesi sul circuito e un’autentica caccia al biglietto. Ci si aspetta molto da questa corsa, e l’auspicio di tutti gli appassionati è di assistere a una nuova gara appassionante e carica di colpi di scena, magari con un nuovo vincitore: sin qui hanno vinto Da Costa, D’Ambrosio, Bird, Di Grassi, Mortara e Vergne in sei gare, ognuno con un costruttore diverso. Ci si aspetta molto da tutti loro, come da Pascal Wehrlein, André Lotterer e dalle Nissan, che inseguono il primo successo con Buemi e Rowland: avremo un nuovo vincitore, oppure ci sarà il primo bis della stagione? Difficile prevederlo, in una Formula E che ha una classifica cortissima e tantissimo equilibrio in questa Gen2: guida Da Costa con 62 punti, +1 su D’Ambrosio, +8 su Vergne/Bird e +10 su Mortara/Di Grassi. Può succedere di tutto, e succederà di tutto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *