Nei mesi e giorni scorsi si è parlato molto del futuro di Fernando Alonso, che attualmente è libero da ogni vincolo contrattuale. L’asturiano ha vinto il WEC con Toyota, ma non correrà in quel campionato l’anno prossimo (lo sostituirà Hartley), e dopo la mancata qualificazione alla 500 miglia di Indianapolis con McLaren, difficilmente intraprenderà nuovamente quella sfida col team di Woking: di fatto è un free agent di lusso nel mondo del motorsport, e questo ha generato svariate voci.

Fernando Alonso è stato accostato prima alla Red Bull per un eventuale appiedamento di Gasly a fine stagione, poi a Ferrari in caso di rottura traumatica con un Sebastian Vettel in crisi d’identità. Come se non bastasse, si è parlato a lungo di un suo interesse per la Dakar, alimentato dalle parole di Carlos Sainz sr. e dal test privato con la Toyota Hilux: voci che però sono state smentite dallo stesso pilota a margine del lancio della ”Liberbank Challenge”, evento di eSports che sta supportando economicamente e supportando come ambasciatore. Nando lancia stoccate alla F1 attuale, e di fatto azzera le proprie chances di tornare nella categoria: Negli ultimi anni, quello che la F1 mi ha offerto a livello personale non è stato allettante: è stato un palcoscenico eccezionale per me, ma oggi non trovo più le sfide e gli stimoli che vorrei”. 

Fernando Alonso dice di avere le idee chiare sul suo futuro, ma non si sbilancia: Ho le idee chiarissime su quello che farò. Non sto con le mani in mano e non aspetto che qualcuno mi chiami. Ho sempre scelto io dove e quando correre, perchè mi sono sempre mosso basandomi su ciò che mi stimola e mi rende felice. Quello che farò in futuro è già ben chiaro nella mia testa, lo saprete a tempo debito. La Dakar? Si tratta di un evento allettante e molto importante, ma al momento rappresenta il contrario delle mie qualità e del mio modo di guidare. Non ho mai gareggiato off-road, debuttare in quel mondo nel rally-raid più duro del mondo sarebbe qualcosa di assurdo ed estremo”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *