MotoGP Qatar

All’ultimo respiro trionfa Andrea Dovizioso. Era già successo in Austria, ma mai in maniera così sofferta e difficile. Merito di uno straordinario Marc Marquez, ancora una volta vicino alla prima vittoria sul Ring e nuovamente beffato nel finale. L’epilogo è lo stesso del 2017, ma a ruoli invertiti. Dovi riesce a realizzare la manovra che due anni fa il Cabroncito mancò di concretizzare. Lo spagnolo della Honda incassa una beffa bruciante, ma sorride guardando al Mondiale. Il secondo posto lo lancia sempre più vicino all’ottavo titolo iridato, dato che il primo pilota della Ducati è distante 58 lunghezze. Forse troppe per alimentare i sogni di una possibile rimonta.

QUI YAMAHA

Sul podio sale l’ottimo Fabio Quartararo, sempre più calato nel ruolo di nuovo uomo di punta della Yamaha. Il francese conduce la gara nelle prime battute, cedendo solamente al tandem Dovizioso-Marquez. Il rookie chiude comunque al terzo posto, davanti a Valentino Rossi e Maverick Vinales. Il Dottore torna a sorridere perché in classifica generale effettua il controsorpasso su Top Gun ed occupa nuovamente la quinta piazza. Una magra consolazione, ma in tempi come questi può bastare.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *