Jack Miller

Nei giorni scorsi Jack Miller aveva fatto decisamente parlare di sè. Non tanto in pista, dove comunque ha conquistato un ottimo podio nella difficile gara di Brno, quanto per la sua situazione contrattuale. L’australiano, sotto contratto col team Ducati Pramac e a scadenza, aveva sbottato contro una situazione a dir poco assurda: il suo rinnovo sembrava cosa fatta, salvo poi essere bloccato da Ducati per esplorare l’opzione-Lorenzo e provare a portare il maiorchino nel team satellite di Borgo Panigale.

Il contratto dell’australiano era pronto, mancavano solo le firme e Ducati aveva bloccato tutto, facendo inviperire sia Miller che il team Pramac. L’australiano aveva parlato di ”concreta possibilità che Jorge Lorenzo tornasse in Ducati”, e nel contempo il suo entourage aveva avviato i contatti con KTM qualora le cose fossero andate male per Jack Miller, visto che c’è un posto libero dopo l’addio di Johann Zarco, ma tutto è tornato nella norma. Honda ha subito bloccato Jorge Lorenzo, invitandolo a rispettare il contratto che scadrà a fine 2020, e così Ducati ha riavviato i discorsi con Jack Miller e ufficializzato quest’oggi il prolungamento del suo contratto.

L’australiano, noto per aver effettuato il salto diretto dalla Moto3 alla MotoGP, correrà col team Ducati Pramac anche nel 2020, e proseguirà la sua (sin qui) positiva esperienza nel team. Jack Miller ha però rinnovato per una sola stagione, dunque dovrà convincere Ducati a puntare su di lui anche in futuro: moltissimi piloti avranno il contratto a scadenza nel 2020, e questo porterà senza dubbio a un bel rimescolamento in MotoGP, con tantissime posizioni in bilico e molti spostamenti in vista (Rossi libererà un posto in Yamaha, Lorenzo se ne andrà e forse anche Dovizioso). Inoltre, nel 2020 Jack Miller guiderà la Ducati ufficiale, e lo stesso trattamento verrà riservato anche a Pecco Bagnaia, suo compagno di squadra. Questo lo aiuterà a mettersi ulteriormente in mostra.

L’australiano non ha nascosto la sua felicità dopo questo prolungamento: ”Sono molto felice di aver raggiunto questo accordo. Pramac Racing è un team che mi ha fatto sentire a mio agio fin dall’inizio e il mio rapporto con Ducati è sempre stato molto stretto. Avrò di nuovo una moto ufficiale a mia disposizione e farò del mio meglio per ottenere grandi risultati. Desidero ringraziare Ducati e il mio team per l’ottimo lavoro che hanno fatto finora”. Col rinnovo di Jack Miller, il posto libero in KTM resta l’unico tuttora disponibile nelle case ufficiali: non ci aspettiamo grandi novità nella line-up della prossima stagione, i botti del moto-mercato verranno rimandati alla stagione seguente.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *