MXoN 2019

Ormai manca un mese all’evento che concluderà la stagione del motocross. Il Motocross delle Nazioni (MXoN) è un appuntamento fisso per gli appassionati dell’off-road, e quest’anno verrà ospitato dall’Olanda sul circuito di Assen, teatro dell’MXGP olandese dal 2015 al 2018. A un mese esatto dall’MXoN 2019, l’Italia ha presentato la sua squadra, e schiererà una formazione assolutamente inedita.

Viste le assenze di Antonio Cairoli, che ha concluso la sua stagione dopo l’operazione alla spalla, e di Michele Cervellin che si è infortunato a inizio luglio nella quarta prova del campionato italiano a Malpensa, l’Italia è stata costretta a schierare infatti una formazione completamente differente da quella consueta, con un solo interprete rimasto rispetto alla squadra che ottenne uno storico secondo posto (sfiorando la vittoria e venendo poi squalificata) l’anno scorso negli States. Alessandro Lupino sarà infatti il capitano dell’Italia in questo MXoN, e il 28enne di Viterbo, che si è ripreso al meglio dalla frattura alla vertebra riportata a Orlyonok.

Il laziale gareggerà come sempre nella classe Open, mentre il posto di Antonio Cairoli in MXGP verrà preso da Ivo Monticelli: il 25enne marchigiano, che sta disputando un’ottima stagione con la KTM del team Standing Construct, avrà così la chance di mettersi in mostra e affrontare Herlings e gli altri big mondiali. Monticelli e Lupino avevano già vestito la maglia azzurra, mentre ci sarà una novità assoluta alla guida della moto MX2: Alberto Forato, classe 2000, correrà per la prima volta nel Motocross delle Nazioni. Forato debutterà dopo aver sfiorato il successo nell’EMX250, disputando un grandissimo campionato e mettendo in mostra un talento straordinario: è stato preferito a Lesiardo, in gara nel Mondiale MX2, mentre Guadagnini dovrebbe essere la riserva.

Difficilmente l’Italia andrà sul podio, ma proverà a mettersi in mostra, e il ct Thomas Traversini ha commentato così la scelta della squadra: ”In Olanda daremo il massimo su un tracciato tecnico e dal fondo sabbioso. I ragazzi hanno dimostrato grande entusiasmo e sono certo che sia in qualifica che in gara correranno con grinta e determinazione. Ritengo Olanda e Francia le squadre favorite, e il nostro obiettivo sarà quello di lottare con le formazioni migliori. Lupino e Monticelli quest’anno hanno fatto vedere di poter entrare nella top 10 della MXGP mentre Forato è stato in lizza fino all’ultimo per la vittoria dell’Europeo 250, un campionato di alto livello”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *