Max Verstappen

È tempo di novità per le principali scuderie, che come sempre accade dopo la sosta portano in pista le nuove specifiche del motore e gli aggiornamenti più importanti in vista della chiusura della stagione. A Spa-Francochamps tantissimi piloti hanno montato delle nuove power unit, e sono fioccate le penalità. Non sarà diversa la situazione a Monza, con un pilota di primissimo piano che verrà costretto a partire dal fondo. Stiamo parlando di Max Verstappen, che nel GP d’Italia monterà la Spec 4 del motore Honda, che ha ben figurato in Belgio.

Honda ha infatti introdotto la quarta versione della sua power unit, e a Spa l’ha fornita ai soli Albon e Kvyat, che hanno scontato le rispettive penalità partendo dal fondo: Kvyat ha gareggiato con quella power unit rientrando tra i piloti a punti, Albon invece ha preferito fare qualche km e poi tornare alla Spec 3, così da avere il motore fresco a Monza. Entrambi sono partiti dal fondo dello schieramento (Albon è arrivato 5°), e la stessa sorte toccherà a Max Verstappen nel weekend italiano: Honda è infatti rimasta soddisfatta della Spec 4 e la fornirà anche all’olandese e a Pierre Gasly (ora in Toro Rosso) nella prossima gara, costringendo così entrambi i piloti a scattare dal fondo dello schieramento.

La Spec 4 Honda avrà più cavalli e fornirà un plus di potenza, come conferma il dt Toyoharu Tanabe: ”Intendiamo montare la Spec 4 a tutti e quattro i piloti, dopo che solo Albon e Kvyat l’hanno montata in Belgio. Abbiamo raccolto dati utili a Spa per poter fare qualche piccola modifica e calibrare meglio questa power unit, che ha un grande potenziale e aumenterà la potenza rispetto alla versione precedente. Verstappen e Gasly scatteranno dal fondo (ndr: sono consentiti solo tre motori, dal quarto si va in penalità), ma riteniamo che possano fare una buona gara, mantenendo lo slancio che ha contraddistinto il GP del Belgio”.

Max Verstappen scatterà così dal fondo a Monza, dopo il ritiro per il contatto con Kimi Raikkonen in Belgio, ma non è preoccupato: ”Possiamo superare agevolmente tante vetture. Sappiamo tutti che la Ferrari sarà velocissima a Monza, e verosimilmente non arriverò a prendere i primi quattro scattando dal fondo, ma penso di poter arrivare almeno quinto”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *