MotoE Valencia

La prima stagione della MotoE è stata senza dubbio tribolata. Un incendio ha distrutto le moto prima dei test di Jerez de la Frontera, costringendo Dorna a rinviare l’inizio della stagione: il primo campionato del mondo MotoE sarebbe dovuto iniziare il 5 maggio sul tracciato iberico, e invece ha preso il via a luglio e al Sachsenring. Il primo vincitore “elettrico” è stato Niki Tuuli, poi è toccato a Mike Di Meglio al Red Bull Ring, mentre il campionato ha preso una certa direzione quando Matteo Ferrari ha fatto doppietta nel double-header di Misano Adriatico. Il pilota del team Gresini arrivava a questo GP con 72pti, +19 su Garzo e +24 su Smith, e doveva difendere quel margine nelle due gare. Andiamo a scoprire cos’è successo nel weekend di Valencia.

MOTOE VALENCIA, GARA-1: VITTORIA A GRANADO, SQUALIFICATO GARZO– I sette giri della prima gara regalano emozioni, anche se molto spesso le brevi gare della MotoE vengono risolte in partenza. Eric Granado aveva centrato la pole position e parte molto forte, però poi viene superato da Smith: più difficile la gara per Matteo Ferrari, che è quinto e perde tantissimo tempo alle spalle di Xavier Simeon, buttando di fatto via la vittoria. Bradley Smith scappa e forse spinge troppo, così Granado può cambiare ritmo e andarlo a riprendere: si forma un terzetto con loro e Garzó, che effettua un doppio sorpasso in rettilineo a due giri dal termine. Smith sembra tagliato fuori dal discorso-vittoria, però in seguito torna al secondo posto: Ferrari è quarto a 2” e definitivamente staccato. Granado s’invola, Garzó e Smith si giocano il secondo posto e lo spagnolo la spunta. Prima vittoria per Eric Granado, che precede Garzó e Smith, con Ferrari quarto davanti a Simeon e De Angelis. La classifica viene però riscritta domenica mattina, quando Garzó viene squalificato per aver alterato uno dei tanti parametri fissi della MotoE, ovvero la pressione delle gomme. Al termine di gara-1, Matteo Ferrari ha 88 punti, +20 su Bradley Smith che è l’unico rivale per il titolo.

MOTOE VALENCIA, GARA-2: GRANADO FA IL BIS, FERRARI È MONDIALE– In gara-2 parte forte Bradley Smith, che va all’assalto del Mondiale e si porta davanti a tutti: per essere iridato, deve vincere e sperare che Ferrari arrivi nelle retrovie. Lo inseguono Granado e lo stesso Ferrari, con De Angelis quarto e tre cadute: Simeon cade trascinandosi dietro Hook, Canepa invece effettua un highside e saluta la gara. Matteo Ferrari perde parecchie posizioni e si limita a controllare, mentre davanti si lotta: Smith deve assolutamente vincere per il titolo, Granado vuole fare il bis su una pista che lo vede molto veloce. La spunta il brasiliano, che fa doppietta: successo di Eric Granado davanti a Bradley Smith ed Hector Garzó, che si riprende il podio strappato dopo la squalifica di ieri. Quarto De Angelis davanti a Matteo Ferrari, che esulta: il 22enne cesenate è il primo campione del mondo della MotoE.

MotoE, la classifica finale: 1) Matteo Ferrari (Ita/Trentino Gresini MotoE) 99pti, 2) Bradley Smith (Gbr/One Energy Racing) 88pti, 3) Eric Granado (Bra/Avintia Esponsorama Racing) 71pti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *