Marc Marquez ha dominato il Mondiale, e vuole chiudere in bellezza la stagione. Fabio Quartararo, invece, dopo la sesta pole da rookie, insegue il primo successo. Verosimilmente saranno loro a giocarsi la vittoria a Valencia e sul Circuito Ricardo Tormo, anche se Maverick Vinales ha sfoderato un gran passo nelle qualifiche e nelle libere: fatica invece Valentino Rossi, e fatica anche Jorge Lorenzo, che si ritirerà dopo questo GP. Andiamo a scoprire cos’è successo nell’ultima gara stagionale, che vede trionfare .

MOTOGP, LA GARA– Parte a razzo Jack Miller, che precede allo start Quartararo, Rins, Dovizioso e Marquez: seguono Vinales, Mir, Morbidelli, Crutchlow e Rossi, che dopo una buona partenza resta “incastrato” nelle prime staccate e scivola pian piano in decima posizione. Il Dottore dà vita a un duello con Crutchlow e si riporta in nona posizione, mentre davanti Quartararo passa in testa e prova a scappare: si toccano Mir e Morbidelli, e Marquez è scatenato, sorpassando tutti ed effettuando un grande attacco a Jack Miller. In un paio di giri Marc, che non era partito al meglio, è già secondo e tallona Quartararo, che non ha un ritmo vincente: i due proseguono insieme, ma non appena l’otto volte campione del mondo si accorge che il Diablo sta rischiando di far rientrare il gruppo, lo passa con grande aggressività e impone il suo ritmo. In un amen Marquez guadagna sei decimi sul rivale, che a sua volta perde sette decimi da Jack Miller: la situazione si stabilizza nei giri seguenti, con le posizioni sostanzialmente congelate, poi Marquez s’invola e guadagna 1”6, rendendosi imprendibile. Dietro succede di tutto: cade Morbidelli, si ritira per un capogiro Michele Pirro (è assente Bagnaia, infortunato e costretto a saltare i test), cade Petrucci e cade Crutchlow. Il volo peggiore, però, capita a Johann Zarco. O meglio, è un incidente sfortunato il suo: il francese cade senza intoppi, ma mentre si sta rialzando (con annesse imprecazioni) viene poi travolto a tutta velocità dalla KTM di Lecuona, caduto a sua volta poco dopo. Riporta una brutta botta alle gambe, ma sembrano escluse fratture. La gara intanto prosegue senza intoppi: Marc Marquez ha la vittoria in pugno e la conquista, chiudendo al meglio una stagione fantastica. Chiude con 12 vittorie, sei secondi posti e un solo ritiro a “rovinare” il suo score: di fatto ha vinto il titolo costruttori per Honda da solo. Secondo Quartararo e terzo Jack Miller, che evita il rientro di Dovizioso: Dovi è quarto davanti a Rins, Vinales, Mir, Rossi (8°), Aleix e Pol Espargaro. 13° Jorge Lorenzo, che indossa il primo casco della sua carriera nell’ultima gara della sua vita motociclistica.

MotoGP, la classifica finale: 1) Marc Marquez (Spa/Repsol Honda) 420pti, 2) Andrea Dovizioso (Ita/Ducati) 269pti, 3) Maverick Vinales (Spa/Monster Yamaha Factory Racing) 211pti, 4) Alex Rins (Spa/Suzuki) 205pti, 5) Fabio Quartararo (Fra/Petronas Yamaha) 192pti, 7) Valentino Rossi (Ita/Monster Yamaha Factory Racing) 174pti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *