Monza Rally Show

Da anni ormai Valentino Rossi non saltava il Monza Rally Show, che era diventato un appuntamento irrinunciabile per il Dottore. Dopo le polemiche riguardanti le ultime edizioni, nelle quali Rossi aveva sconfitto dei campioni del WRC conquistando quattro vittorie consecutive (sette totali: 2006, 2007, 2012, 2015, 2016, 2017, 2018), però il Dottore ha deciso di non prendere il via nell’edizione 2019, preparando una nuova sfida legata all’endurance che si svolgerà tra qualche giorno negli Emirati Arabi. Così facendo, il campo è rimasto libero per i rivali, ma il vincitore del Monza Rally Show 2019 è stato comunque italiano, nonostante la presenza dei piloti ufficiali Hyundai WRC. Dani Sordo infatti non è riuscito a vincere, ma è stato Andrea Crugnola a sbancare il weekend brianzolo.

MONZA RALLY SHOW 2019: CRUGNOLA BATTE DANI SORDO– Andrea Crugnola, vicecampione italiano rally e campione italiano asfalto, è stato semplicemente imbattibile in tandem con la sua Volkswagen Polo R5. Rispetto alla scorsa edizione, infatti, sono “sparite” (giustamente) le vetture WRC Plus e si è tornati a gareggiare con le care, vecchie R5, sulle quali il pilota italiano ha una grandissima esperienza. Crugnola ha letteralmente sbancato il Monza Rally Show, perchè oltre a conquistare la vittoria finale e il Masters’ Show domenicale, ha vinto cinque delle otto speciali in programma. Il trentenne varesino, che ha avuto già qualche esperienza nel WRC da wild-card, ha chiuso definitivamente i giochi per la vittoria nella speciale conclusiva, la “Monza” di soli 1.26km, vinta agevolmente, e ha vinto così il duello con Dani Sordo. Il pilota Hyundai, vincitore di un rally nell’ultimo Mondiale, è stato un grande rivale per Crugnola, ma si è dovuto arrendere: l’italiano ha così vinto, nonostante il contatto con Craig Breen che gli aveva fatto perdere la leadership nella 5a speciale, e ha approfittato del calo di potenza accusato da Sordo a metà rally. Crugnola fa suo il Monza Rally Show 2019 dunque, precedendo di 11”5 Dani Sordo in una classifica corta: terzo l’altro italiano Andrea Nucita sulla Hyundai i20 R5 preparata dal team Phoenix Racing, e senza i 5” di penalità sarebbe stato secondo in una doppietta tricolore, dato che ha chiuso a soli 3”4 dallo spagnolo. Nucita è riuscito a battere in extremis Marco Bonanomi (Skoda Fabia R5), finito giù dal podio per lo stesso margine e anch’egli condizionato da una penalità di 5”. Quinto posto invece per Craig Breen, staccato di 25”1, davanti al compagno di squadra Mikkelsen, che ha chiuso sesto a 28”9 nonostante la rimonta operata nella PS7: troppi errori per lui, che tra l’altro ha anche subito una penalizzazione di 5”. Completano la top-10 Alessandro Re (Volkswagen Polo R5), Matteo Beretta (Skoda Fabia R5), Andrea Mabellini (Hyundai i20 R5) e Alessandro Bosca (Ford Fiesta R5): quest’ultimo, senza 40” di penalizzazione, avrebbe chiuso in settima posizione. 12° posto per il deb Raffaele Marciello, un “pistaiolo” che si è cimentato nel Monza Rally Show, mentre è 28° Davide Valsecchi, che faceva a sua volta l’esordio in questa gara.

MONZA RALLY SHOW 2019: CRUGNOLA VINCE ANCHE IL MASTERS’ SHOW, A SORDO LA SFIDA HYUNDAI– Dopo aver vinto la gara vera e propria, Andrea Crugnola conquista autorevolmente anche il Masters’ Show domenicale. Nella sfida sui due giri del circuito, diventati tre nella finalissima, il varesino è stato imbattibile: dopo aver eliminato Piero Longhi e Marco Bonanomi, ha sconfitto nettamente la Citroen C3 di Luca Rossetti, battuto di ben 5” nella finalissima per il titolo. La giornata è stata però caratterizzata da un’altra sfida, quella organizzata tra le Hyundai WRC Plus di Dani Sordo, Mads Mikkelsen, Craig Breen e Thierry Neuville: i piloti della casa sudcoreana hanno dato spettacolo e si sono sfidati senza esclusione di colpi. Il vincitore è stato Dani Sordo, che ha eliminato in sequenza Mikkelsen e Breen per poi sconfiggere Neuville in una finale tiratissima: d’altronde l’ex pilota Citroen è sempre stato impeccabile sull’asfalto, e ha confermato la sua predilezione per questo tipo di percorso con le ottime prestazioni al Monza Rally Show.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *