Il 2020 si apre nel segno dei dominatori dell’ultimo triennio. Lewis Hamilton e la Mercedes sono i più veloci nella prima giornata di test a Montmelò. L’inglese ha diviso la vettura e il lavoro di sviluppo con il compagno di team Valtteri Bottas. I due piloti si sono alternati alla guida, con il finlandese al volante nella mattinata e il sei volte campione del mondo in azione nel pomeriggio. Il cronometro premia le Frecce d’argento: Hamilton al comando in 1:16.976, 337 millesimi meglio dell’altra Mercedes W11.

RED BULL OK

Sergio Perez lancia la Racing Point con un promettente terzo posto nella classifica dei tempi, solamente 22 millesimi peggio di Bottas. Ma al quarto posto c’è lo stakanovista di giornata: Max Verstappen. L’olandese spreme la sua Red Bull, guidandola sul tracciato spagnolo per 168 volte. E stampa il miglior tempo con una gomma hard contro le medium degli avversari. Un segnale fortissimo a tutta la concorrenza.

TOCCA A CHARLES

In casa Ferrari cambio di programma. Un attacco influenzale costringe Sebastian Vettel a rimandare il suo debutto con la SF1000. Dunque spazio a Charles Leclerc. Il pilota monegasco è stato il terzo per numero di tornate realizzate, ben 132, dietro a Verstappen e a Sainz. Nella classifica dei tempi, Leclerc chiude undicesimo con il tempo di 1:18.289, a 1.313 secondi dalla vetta. I segnali, comunque, non sembrano negativi.

MCLAREN-RENAULT ALL’ASSALTO

Impressionano positivamente la McLaren e la Renault. Il team di Woking affida il lavoro di sviluppo a Carlos Sainz che conclude la sua giornata con il sesto tempo, dietro la sorprendente Alpha Tauri di Daniil Kvyat. Alle spalle dello spagnolo ecco le due vetture francesi di Daniel Ricciardo ed Esteban Ocon. George Russell (Williams) e Lance Stroll (Racing Point) chiudono la top 10.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *