24h Virtual

L’endurance si dà al virtuale, e segue in questa scelta MotoGP e F1, due categorie che torneranno a gareggiare nella realtà nel mese di luglio. Vista l’impossibilità di realizzare eventi sportivi di ogni genere in Francia (decreto di Macron) fino al 1° settembre, la 24h di Le Mans “reale” è stata rimandata al 19-20 settembre, in una data certamente inusuale per la grande classica di fine primavera. Gli organizzatori dell’evento, in collaborazione con FIA WEC e Motorsport Games, hanno deciso però di dar vita alla prima Virtual 24h di Le Mans della storia, utilizzando il noto simulatore RFactor. Il Circuit de la Sarthe ospiterà così un colossale evento virtuale, che “erediterà” date e collocazione della gara originale: il via alle 15 di sabato 13 giugno e la conclusione alla stessa ora di domenica, con diretta streaming integrale su Motorsport.com e trasmissione televisiva su Eurosport. Parteciperanno alla Virtual 24h di Le Mans 50 team composti da quattro piloti: squadre che nella maggior parte dei casi saranno composte da due sim-racer/youtuber e due piloti “reali”, seppur con qualche eccezione. E non mancano i grandi nomi.

LMP2: VERSTAPPEN, LANDO, ALONSO E TANTI ALTRI– Per creare maggior equilibrio, niente divisioni tra LMP1 e LMP2, ma un’unica categoria LMP2 con 30 equipaggi al volante (virtuale) delle veloci Oreca 07. Riuscirà Toyota, che schiera i propri piloti ufficiali affiancati da un sim-racer (in corsivo), a trionfare anche qui? La #7 (Conway, Kobayashi, Pechito Lopez, Brient) e la #8 (Buemi, Hartley, Yamashita, Kasdorp) saranno sicuramente protagoniste (con l’aggiunta di una terza Toyota: Piquet jr e Santero coi nostrani Gobbi e Sirica), ma la concorrenza è spietata. A partire dalle Rebellion-Williams, che schierano quattro equipaggi: Deletraz e Marciello coi sim-racer polacchi Wisniewski e Brzezinski, Menezes e Senna con Brljak e Mroczek, Yifei Ye e Rougier con Price e Keithley, i giovani Canapino e Aitken con Romanidis e Arana. Punta su quantità e qualità anche Veloce Esports, colosso degli Esports che schiera tre equipaggi: Jean-Eric Vergne e Pierre Gasly guidano il più promettente (Veloce 1), completato da Opmeer e Gillissen, poi ecco Veloce 2 (Nato-Vandoorne-Murphy-Poradsisz) e Veloce 3 (Fenestraz, Tveter, Baldwin, Lartilleux). Ma sono altri i nomi che scalderanno i cuori degli appassionati.

Occhio alla monoposto #14, con Fernando Alonso e Rubens Barrichello affiancati dagli scandinavi Pahkala e Teien per il team FA/RB Allinsports. Molta F1 anche in quello che è forse il team più interessante del lotto: Max Verstappen e Lando Norris, piloti e sim-racer provetti, al fianco di Kerkhof e Huttu per il team Redline. In gara anche degli ex-F1: Juan Pablo Montoya guiderà la compagine del team Penske, affiancato dai piloti Indycar Pagenaud, Cameron e Ricky Taylor: Pagenaud ritroverà così in pista Lando Norris dopo averlo deliberatamente centrato nella Indy 500 virtuale. E poi c’è Jenson Button, che guiderà il team Rocket Zansho, affiancato da Buncombe, van der Heyde e Richards. Completano il quadro Bykolles (Dillmann, Guerrieri, Simoncic, Pedersen), i due equipaggi del team Panis Racing Triple A (Olivier e Aurelien Panis, Pinczes, Nuno Pinto da un lato, Vaultier, Jamin, Alsabti, Cazaubon dall’altro), MPI-Zansho (Papis, Pietro Fittipaldi, Kanaan, Weije), Multimatic Zansho (i fratelli Andy e Sebastian Priaulx, Epps, Fortin), IDEC Sport Racing (Chatin, Bradley, Colapinto, Hoyer), Axle Motorsport (Alex e Alister Yoong, Naquib, Hakimi), United Autosports (Albuquerque, Brundle, van Uitert, Gamble), E-Team WRT (Vanthoor, van der Linde, Cornelis, Schoonvliet), 2 Seas Motorsport (Al-Khalifa, Rowland, MacDuff, Braune), Signatech-Alpine (Laurent, Negrao, Ragues, Longuet), Jota team RedLine (Stevens/Aubry/Uusi-Jaakkola/Farber da un lato, Antonio Felix da Costa/Rosenqvist, van Buren, Siggy dall’altro), Cool Racing (Lapierre, Borga, Barbier e Scalabrini), TDS E-Racing Motul (ten Voorde, van der Garde, Siebel, Jordan) e Richard Mille Racing Team, con una squadra tutta rosa composta da Katherine Legge, Tatiana Calderon, Sophia Floersch ed Emily Jones. Un autentico parterre de roi.

GTE PRO: ECCO FERRARI E LECLERC– Più “ufficiale” la gara delle GT, perchè schierano i propri big i team ufficiali iscritti al WEC. Ecco dunque Ferrari, Porsche, Corvette e Aston Martin, e anche qui non mancano i big. Tutti gli occhi saranno puntati sulla Ferrari-AF Corse #52, con Charles Leclerc e Antonio Giovinazzi al fianco dei piloti ufficiali F1 Esports David Tonizza ed Enzo Bonito: un equipaggio che sembra favorito, per la velocità e l’abilità videoludica dei partecipanti. Ferrari AF-Corse schiera anche Nielsen/Perel/Stoltze/Caruso (#51), Molina/Leo/Laurito/Zwiers (#71), e poi c’è il team Strong Together, con un’altra Ferrari 488GTE affidata a Castellacci, Fisichella, Felipe Massa e al sim-racer Tony Mella (#54). Due monoposto Porsche, invece, per il Team Project 1 (Hörr, Kolkmann, Giusa e Müller sulla #56, Fraga/Cairoli/Neuendorf/Siara sulla #57). Due equipaggi ufficiali per Corvette (Taylor/Catsburg/Voss/Heinrich sulla #63, Milner/Jan Magnussen/Lind/Terzic sulla #64) e tre per Aston Martin: Thiim/Westbrook/Sorensen/Biancolilla (#95), Lynn/Eastwood/Tincknell/Brioni (#97) e Turner/Gunn/Adam/De Fuoco. Fa le cose ancora più in grande Porsche, con quattro equipaggi ufficiali: Lotterer/Jani/DeJong/Pietila sulla #91, Evans/Campbell/Bakkum/Bouteloup sulla #92, Tandy/Ayhancan Guven/Rogers/Østgaard sulla #93, Pilet/Simona De Silvestro/Krönke/Williams sulla #94. Completano il quadro il team Dempsey Proton Racing su Porsche (Pera, Hartog, Francesconi, van Dooren), il Mahle Racing Team su Aston Martin (Ferdinand von Habsburg, Wickens, Jimmy Broadbent, Rotting), R&G Esports su Corvette (Juncadella, Beche, Jajovski, Kappet), Gulf Racing su Porsche (Barker, Watson, Maguire, Masciulli) e il Feed Racing su Corvette (Pilate, Pourchaire, Petit, Vromant). Ci sarà da divertirsi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *